Las Vegas, itinerari per andare alla scoperta di parchi e casinò

Si dice che New York sia la ‘città che non dorme’ mai, ma anche Las Vegas – scintillante perla incastonata nel cuore del Nevada – non scherza. Chiunque sia appassionato di storia americana e panorami mozzafiato non potrà fare a meno di inserirla tra le tappe di punta nel suo itinerario di viaggio nell’Ovest. E’ chiaro che nell’immaginario collettivo questa città rappresenta la capitale assoluta del gioco d’azzardo ma le cose da fare, da vedere e i punti di interesse sparsi nei dintorni non mancano. Se volete fare un passaggio veloce, per dare solo una sbirciata alla ‘Strip’ lunga circa sei chilometri (valutate i mezzi di trasporto pubblici) e fitta di luci oltre che di iconici casino, il consiglio è di dedicare allo scopo uno o al massimo un paio di giorni. Qui sono stati girati film entrati nella leggenda, da Paura e delirio a Las Vegas con Depp e Del Toro, passando per Viva Las Vegas con Elvis Presley e Un sogno lungo un giorno firmato da Francis Ford Coppola. L’area definita clou è di dimensioni piuttosto circoscritte e, oltre alla celebre ‘Strip’, comprende anche Freemont Street. E’ qui che in origine si è sviluppata la città, la cosiddetta ‘Vecchia Las Vegas’. Oggi è sede di fermenti artistici e ricca di luoghi di intrattenimento di fama internazionale, come il ‘Golden nugget’: tutto nell’area pedonale della Freemont Street Experience. Scegliete sempre prima (e non cambiate più idea) il vostro budget per entrare in visita turistica ai casino. Una curiosità: il film Ocean’s Eleven, primo della trilogia di Steven Soderbergh, è stato girato al Bellagio, che val bene una visita. L’ultima tendenza? Oltre alle slot machine online e ad altri giochi da casinò, in giro non mancano i giochi dedicati a popolari film e serie tv. Curiosa anche la presenza in città del ‘Museo delle scommesse’, tra storia e cimeli di tutte le epoche.

I migliori consigli per i vostri itinerari
Las Vegas è una città da mangiare con gli occhi, la maggior parte delle attrazioni sono a ingresso gratuito ma è possibile indicare un paio di chicche da non perdere se siete nei paraggi (anche se ci sarà da sborsare qualcosa per i biglietti). Stiamo parlando del Cirque du Soleil, attrazione di altissima qualità circense, e il tour mozzafiato in elicottero per sorvolare le bellezze rocciose e i panorami del Nevada. Insomma, non ci sono solo slot e roulette online. Se il vostro desiderio è andare alla scoperta di skyline indimenticabili, potreste rimanere sorpresi della bellezza del territorio che circonda Las Vegas e nel quale affonda le sue radici. A poca distanza dalla ‘città che non dorme mai’ ci sono infatti parchi incredibili ed aree naturalistiche di grido (selfie e ‘foto opportunity’ sono l’Abc). Molte classiche escursioni si possono fare in giornata in autonomia con la macchina a noleggio oppure prendendo parte a un tour organizzato. In base alla distanza chilometrica, è possibile indicare una mappa di massima dei punti di interesse intorno a Las Vegas. La famosa ‘Death Valley’ si trova a poco più di due ore di viaggio, mentre l’iconico Red Rock Canyon dista solo mezz’ora in auto. In 45 minuti raggiungerete la ‘Valley of fire’, mentre lo Zion National Park è a due ore e mezzo di distanza. Se siete appassionati di altri mondi e di galassie lontane potreste anche valutare di allungare la strada verso la vostra prossima tappa e andare in cerca dell’Area 51, percorrendo la Extraterrestrial Highway.

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *