LAVORI IN CORSO. David Tennant, Affleck/Scorsese, Garrone, Nightmare, RoboCop

Gli Studios continuano ad investire nel talento di David Tennant, reduce dalle serie Broadchurch e Good Omens che gli hanno portato ulteriore popolarità dopo l’iconica interpretazione del Decimo Dottore in Doctor Who, ruolo che lo ha consacrato agli occhi del grande pubblico.

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
E’ il momento per Tennant di affrontare un campo di sicuro interesse ma altrettante difficoltà: l’attore è stato scelto come protagonista per la mini serie drammatica Des, incentrata sul serial killer Dennis Nilsen, autore di diversi omicidi a danno di giovani uomini nell’Inghilterra a cavallo tra il 1978 e il 1983.
Prodotta dalla britannica ITV, la serie sarà composta da tre episodi basati sul libro Killing for Company: The Case of the Muswell Hill Killer Dennis Nilsen e si concentrerà principalmente sulle conseguenze emotive lasciate dall’incontro con il serial killer, fino alla sua morte sopraggiunta il 12 maggio 2018.
Scritta da Luke Neal, vedremo protagonisti Tennant nei panni di Nilsen, Daniel Mays (Line of Duty) per il poliziotto incaricato del caso e Jason Watkins (The Crown) nel ruolo dell’autore della biografia sul serial killer.
Alte le aspettative in merito al prodotto, in merito al quale il capo di ITV, Polly Hill, ha dichiarato: “David Tennant sarà brillante nei panni di Dennis Nilsen, e con Daniel Mays nei panni di Jay e Jason Watkins in quelli di Brian, c’è un cast incredibile per portare questa storia sul piccolo schermo”.
E Kim Varvell, Executive Producer di New Pictures, ha aggiunto: “I crimini di Dennis Nilsen hanno shockato la nazione negli anni 80. Il nostro show si concentrerà sull’impatto emotivo che hanno causato quei terribili crimini a chiunque sia entrato in contatto con Nilsen ed ovviamente anche i familiari delle vittime”.

—————————————————————————————————————–

Come regista (e non solo) la carriera di Ben Affleck è stata molto altalenante fin dagli esordi: se nel 2007 Gone Baby Gone aveva registrato un discreto successo, arrivando anche all’Oscar nel 2012 con Argo, non si può dire lo stesso dell’ultimo La legge della notte.
Il suo nuovo progetto, dal titolo King Leopold’s Ghost, ha tutte le premesse per ribaltare la situazione.
Ispirato al romanzo storico di Adam Hochschild intitolato King Leopold’s Ghost: A Story of Greed, Terror and Heroism in Colonial Africa, il film racconterà il genocidio perpetrato dal re del Belgio Leopoldo II in Congo alla fine del 1800. In pieno colonialismo, i territori africani furono saccheggiati e distrutti da spietati mercenari incaricati dal Re belga di depredare tutto ciò che era possibile. In questo terrificante contesto, i disubbidienti subirono torture e morte, arrivando a contare circa otto milioni di vittime.
Uno spaccato della storia spesso dimenticato, al quale Affleck vuole porgere quel giusto rilievo che il cinema può canalizzare.
Lo script sarà opera di Fahrad Safinia (Apocalypto), con una produzione che oltre al nome di Affleck vede quello di Martin Scorsese con la sua Sikelia Productions.

—————————————————————————————————————–

--------------------------------------------------------------------
LE BORSE DI STUDIO PER CRITICA, SCENEGGIATURA, FILMMAKING DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

L’amore per il genere fiabesco di Matteo Garrone ci terrà compagnia nel periodo natalizio con la sua attesissima trasposizione del classico di Collodi, Pinocchio.
Il film, che uscirà nelle sale il prossimo 19 dicembre, vede Roberto Benigni nei panni di Geppetto, Federico Ielapi nel ruolo di Pinocchio, Gigi Proietti in quello di Magiafuoco, Rocco Papaleo per Il Gatto, Marine Vacth nella Fata Turchina e Alessio Di Domenicantonio nel ruolo di Lucignolo.

> CLICCA QUI PER IL TRAILER <

—————————————————————————————————————–

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Il revival di classici dell’horror, si sa, è sempre una garanzia per gli incassi. Tanto più se riguarda uno dei franchise più emblematici del genere, quello della serie Nightmare.
I diritti sul personaggio di Freddy Kruger (per quel che concerne gli Stati Uniti) sarebbero tornati di recente agli eredi del compianto Wes Craven, intenzionati a coltivare il successo del grande autore con nuovi film o serie sul tema.
Diverse idee si stanno accavallando e non è chiaro il format che sarà scelto come nuovo lancio. Quel che appare evidente, per una distribuzione globale, è una prima fase di accordi necessaria con la Warner/New Line che attualmente detiene ancora i diritti internazionali.
Ci si chiede se tra i vari progetti papabili ci sia quello di un ritorno di Robert Englund nei panni di Freddy, un elemento di valore che potrebbe far dimenticare (o momentaneamente accantonare, almeno) il deprecabile remake del 2010 ad opera di Samuel Bayer.

—————————————————————————————————————–

Restiamo in tema di franchise ma approdiamo nel mondo action sci-fi con uno dei personaggi più amati degli anni ’80, RoboCop.
Dopo l’abbandono di Neil Blomkamp il progetto di un sequel dal titolo RoboCop Returns sembrava ormai essersi arenato. Ora la MGM ha annunciato che alla regia subentrerà l’australiano Abe Forsythe (Little Monsters) e la produzione del film prenderà il via a breve.
Richard Suckle, Ed Neumier e Michael Miner, sceneggiatori dei film originali e co-creatori del franchise coordineranno il progetto collaborando con Justin Rhodes (Terminator: Destino Oscuro) e Forsythe per lo script.
L’interesse ora si concentra sul cast, ancora in fase di individuazione.
Malgrado in molto auspicassero un ritorno dello storico protagonista Peter Weller, purtroppo l’attore stesso ha dichiarato di non aver alcuna intenzione di prendere parte alla pellicola in nessun modo.