LAVORI IN CORSO. Mel Gibson, Haneke, Eastwood, Sam Raimi, Tom Hanks

Mel Gibson sta per tornare alla regia con il sequel di uno dei suoi film più controversi e di successo incentrato sulla storia sacra. Dopo La passione di Cristo, pellicola che nel 2004 registrò esorbitanti incassi in tutto il mondo, The Passion 2 è ormai una realtà e a confermarlo è Jim Caviezel che tornerà ad interpretare nuovamente Gesù Cristo. L’attore, dichiarandosi a USA Today, si è dimostrato più che entusiasta di questo nuovo progetto: “Sarà la cosa più straordinaria che abbiate mai visto. Non vi dirò di cosa parla, ma posso dirvi che Mel Gibson farà il film più grande della storia“.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
Gibson stesso circa due anni fa si era dimostrato pronto a questo grande ritorno: “La resurrezione: Dio mio che argomento! Stiamo cercando di raccontarla in una maniera cinematograficamente coinvolgente e chiara, e che possa mostrarla sotto una nuova luce senza però sfociare in una rappresentazione bizzarra“.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
---------------------------------------------------------------

——————————————————————————————————————-

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Il mondo seriale sta diventando una forte tentazione per molti registi affermati e ora è il caso di uno degli autori più controversi del cinema: Michael Haneke sta per approcciarsi alla sua prima serie tv dal titolo Kelvin’s Book.
Regista premio Oscar e Palma d’Oro, collaborerà con UFA Fiction di Freemantle Media nel Michael-Hanekerealizzare dieci episodi che prevedono al centro della storia dei giovani che, durante un volo, devono compiere un atterraggio di emergenza e confrontarsi per la prima volta con la realtà della loro nazione.
Un mondo distopico che promette essere in pieno stile Haneke.
Nico Hoffman, tra i produttori insieme a Benjamin Benedict, ha dichiarato: “Nessun regista contemporaneo mi ha emozionato e ispirato più di Haneke. Kevin’s Book è una storia incredibilmente ricca, coinvolgente e ambiziosa. Con le tematiche contemporanee e una riflessione sull’epoca digitale in cui viviamo, non ci potrebbe essere un periodo migliore per girare questo progetto”.
——————————————————————————————————————-
L’instancabile Clint Eastwood con i suoi 87 anni non sembra soffrire alcuna stanchezza e dopo l’imminente uscita del suo ultimo Ore 15:17 – Attacco al treno è già pronto ad affrontare un nuovo progetto che lo vede dietro la cinepresa e protagonista, cosa che non avveniva da quasi 6 anni ai tempi di Di nuovo in gioco.
Il film dal titolo The Mule si ispira alla storia vera di Leo Sharp, un 90enne veterano della seconda guerra mondiale orticultore diventato corriere della droga per il cartello di Sinaloa.Clint-Eastwood Arrestato in Michigan dalla DEA con 3 milioni di dollari di cocaina nel camion, è stato condannato a tre anni di galera, quando il suo avvocato ha sostenuto che soffriva di demenza senile.
Sceneggiato da Nick Schenk (Gran Torino) e riscritto da Dave Holstein, Eastwood è al momento in trattative con la Warner.
——————————————————————————————————————-
Il regista Sam Raimi sembrerebbe in trattative con la Lionsgate per un nuovo franchise ad altissimo budget e in pieno stile fantasy: The Kingkiller Chronicle, tratto dai best-seller di Patrick Rothfuss.
Questo universo vede due performers avventurarsi nel mondo incredibile di Temerant, dove esistono posti mistici, forse oscure e potentissime, ma soprattutto eroi inaspettati. Il primo libro della saga si intitola The Name of the Wind, e la serie di romanzi hanno raimivenduto in tutto il mondo più di dieci milioni di copie, venendo tradotti in trentacinque lingue in tutto il mondo.
Basato sul primo della saga, The Kingkiller Chronicle è stato riadattato per il grande schermo dalla penna di Lindsey Beer e vede in pre-produzione anche una serie tv, benchè non sia chiaro se e in quale modo questa si intreccerà con il lavoro di Raimi.
——————————————————————————————————————-

Inizieranno in autunno le riprese di You are my friend, pellicola che vedrà Tom Hanks indossare i panni di Fred Rogers, personaggio noto negli States come star televisiva e idolo di coloro che sono stati bambini nella seconda metà del ventesimo secolo, inventore e protagonista di Mr. Roger’s Neighborhood, show nel quale impersonava se stesso e tomhanksdiscuteva di argomenti importanti, spesso legati alla vita e alle paure dei più piccoli.
Scritto da Micah Fitzerman-Blue e Noah Harpster, a dirigere il biopic sarà Marielle Heller (Diario di una teenager) concentrandosi sull’amicizia fra Rogers e il giornalista Tom Junod, che circa 20 anni fa fu incaricato di scrivere un lungo articolo sul conduttore televisivo.