LAVORI IN CORSO. Moretti, Nolan, Wright, Ringu, The Conjuring 3

Dopo il successo del documentario Santiago, Italia, Nanni Moretti è da poco tornato sul set per un nuovo film dal titolo provvisorio Tre Piani.
Tratto dall’omonimo romanzo dello scrittore israeliano Eshkol Nevo, è il primo progetto del regista che si basa su un soggetto non originale.
Le riprese, iniziate il 4 marzo, dureranno circa sedici settimane nella zona Prati di Roma, in un edificio dei primi ‘900 che farà da sfondo alle vicende di tre famiglie borghesi destinate ad intrecciarsi.
La sceneggiatura è stata scritta da Moretti insieme a Federica Pontremoli, che aveva già lavorato con lui per Il Caimano e Habemus Papam, e Valia Santella, coautrice del copione di Mia madre.
Un cast corale e di grandi nomi: dal ritorno di Margherita Buy accanto a Nanni Moretti, al loro quarto film insieme, a Alessandro Sperduti, Riccardo Scamarcio, Alba Rohrwacher, Adriano Giannini, Elena Lietti, Denise Tantucci, Anna Bonaiuto, Paolo Graziosi, Tommaso Ragno e Stefano Dionisi.
Il film, prodotto da Sacher Film e Fandango, con Rai Cinema e Le Pacte, uscirà nel 2020 e sarà distribuito in Italia da 01 Distribution, in Francia da Le Pacte e nel resto del mondo da The Match Factory.
——————————————————————————————————————-
Il 2020 sarà anche l’anno d’uscita dell’atteso ed enigmatico nuovo progetto di Christopher Nolan.
Nessun titolo e nessuna traccia di sinossi, un grande alone di mistero si dipana attorno alla produzione che, nelle mani della Warner Bros, tiene a mantenere il più possibile una certa segretezza di intenti.
L’unica voce è quella di Hoyte Van Hoytema, direttore della fotografia degli ultimi film di Nolan, Interstellar e Dunkirk. Il collaboratore ha infatti dichiarato che il regista sta lavorando su un soggetto che si può considerare una sorta di incrocio tra Inception e Intrigo internazionale, il capolavoro a firma di sir Alfred Hitchcock.
Un “thriller romantico” che avrà dunque dalla sua atmosfere fantascientifiche (Inception) e un’accentuata soluzione di suspence (Hitchcock).
Una missione certamente dura da vincere se, come detto, l’intenzione di Nolan è quella di avvicinarsi ad un mostro sacro del cinema.
——————————————————————————————————————-
Joe Wright torna a documentarsi sulle vicende attorno la II Guerra Mondiale nel suo prossimo progetto dal titolo In the Garden of Beasts, tratto dal romanzo Il giardino delle bestie – Berlino 1934 di Erik Larson.
La trama si articola attorno la vera storia dell’ambasciatore statunitense a Berlino William E. Dodd e della sua famiglia.
Dodd, primo ambasciatore nominato dagli USA in Germania dopo la nomina a cancelliere di Adolf Hitler, in precedenza professore universitario a Chicago, vedrà il suo immaginario idilliaco sull’Europa mutare rapidamente di fronte ai suoi occhi nell’orrore generato dal nazismo che tutti conosciamo.
Dopo l’enorme successo de L’ora più buia, il regista inglese indaga ulteriormente i connotati politici di uno dei spaccati più tragici della storia contemporanea, coadiuvato dalla casa di produzione Playtone nelle mani di Tom Hanks e Gary Goetzman. E proprio Hanks sarebbe in procinto di accettare il ruolo di protagonista.
Ricordiamo che attualmente Wright è impegnato nella post-produzione di Woman in the Window, adattamento di un thriller di A. J. Finn che vede protagonisti Amy Adams, Julianne Moore, Anthony Mackie e Gary Oldman.
——————————————————————————————————————-
Sono trascorsi ormai vent’anni dal primo capitolo di Ringu, l’horror cult ideato da Hideo Nakata che ha lanciato un franchise in patria e negli States (oltre a una sequela infinita di film ispirati) di successo mondiale.
Entrato nell’immaginario collettivo legato all’horror nipponico, il film raccontava la maledizione della giovane Sadako racchiusa in una VHS dagli esiti mortali per chiunque ne prendesse visione.
Ora Nakata vuole rilanciare l’immagine di questa inquietante ragazza dai lunghi capelli corvini con un nuovo film dal titolo, giustappunto, Sadako, dove troveremo protagonisti una psicologa, suo fratello minore che cerca di risvegliare la maledizione mortale della giovane utilizzando YouTube, e una ragazza priva di memoria ospite di un ospedale psichiatrico.
Il film debutterà in Giappone il prossimo 24 maggio e, in attesa di conoscere una possibile data per la distribuzione mondiale, vi presentiamo il trailer di questo rilancio della celebre saga J-Horror:

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

——————————————————————————————————————-
Inizieranno il prossimo giugno ad Atlanta le riprese di The Conjuring 3, terzo attesissimo capitolo della saga creata da James Wan e fonte di vari spin-off.
Come già dichiarato da Wan nei mesi passati, la sua presenza si conferma nel ruolo di produttore, lasciando alla regia il suo pupillo Michael Chaves (La Llorona – Le lacrime del male).
Confermati Vera Farmiga e Patrick Wilson nei ruoli dei coniugi Lorraine ed Ed Warren che, sembrerebbe, dovranno far fronte al caso dell’esorcismo di Bill Ramsey, carpentiere soprannominato “Il Lupo Mannaro di Southend”. Nella sua vita l’uomo aveva manifestato attacchi di rabbia improvvisa, forza inspiegabile e addirittura presunte trasformazioni in lupo mannaro, con successivo attacco ad altri esseri umani. Negli anni ’80, i veri Warren, lo convinsero a sottoporsi a un esorcismo dopo il quale Ramsay non manifestò più alcuna stranezza o manifestazione violenta.
Alla sceneggiatura troveremo nuovamente la mano sapiente di David Leslie Jones.