Le avventure di Tintin: Il segreto dell'unicorno

Le avventure di TintinTitolo originale: The Adventures of Tintin

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
Interpreti: Jamie Bell, Daniel Craig, Andy Serkis, Simon Pegg, Nick Frost, Cary Elwes, Daniel Mays, Tony Curran, Gad Elmaleh
Origine: Usa/Nuova Zelanda, 2011
Distribuzione: Sony Pictures
  Durata: 130'

 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

 

 

 

Dopo aver ritrovato una misteriosa pergamena, il giovane reporter giramondo Tintin (Jamie  Bell – The Eagle, Jumper, Defiance – I giorni del coraggio, Flags of Our Fathers, King Kong, Dear Wendy, Billy Elliot) si mette in cerca di un tesoro custodito nella stiva di una nave da tempo scomparsa. Insieme a lui l'inseparabile cane Milou, i detective pasticcioni Thompson (Simon Pegg – Paul, Ladri di cadaveri – Burke & Hare, Star Trek – Il futuro ha inizio, Star System – Se non ci sei non esisti, Hot Fuzz, Mission: Impossible 3, La terra dei morti viventi, L'alba dei morti dementi) e Thomson (Nick Frost – Paul, I Love Radio Rock, Hot Fuzz, Kinky Boots, L'alba dei morti dementi) e il burbero capitano Haddock (Andy Serkis – Ladri di cadaveri – Burke & Hare, Inkheart – La leggenda di Cuore d'inchiostro, The Prestige, King Kong, Il Signore degli anelli – Il ritorno del re, Il Signore degli anelli – Le due torri, Il Signore degli anelli – La compagnia dell'anello).

Le avventure di Tintin è il primo capitolo di una programmata trilogia prodotta in coppia da Steven Spielberg e Peter Jackson, ispirata alla popolare serie di libri a fumetti del belga Georges Prosper Remi in arte Hergé. Tintin è pubblicato per la prima volta nel gennaio del 1929 nel settimanale belga a fumetti "Le petit Vingtième", supplemento del quotidiano cattolico "Le vingtième siècle". Le storie si snodano in ventitré avventure e una ventiquattresima incompiuta. Questo primo film, adattato per lo schermo da Steven Moffat (tanta tv alle spalle, tra cui la serie Doctor Who), dall'astro nascente Edgar Wright (Scott Pilgrim vs. the World, Hot Fuzz, L'alba dei morti dementi – dei quali era anche regista) e da Joe Cornish (in curriuculum la regia di Attack the Block e un po' di serie inglesi), si richiama a tre libri di Hergé: Il Segreto dell'Unicorno, Il Granchio d'Oro e Il Tesoro di Rakam il Rosso.

Alla regia Spielberg (Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, Munich, Salvate il soldato Ryan, Schindler's list – La lista di Schindler, Jurassic Park), che da più di trent'anni covava il sogno di trasporre Tintin, mentre il secondo capitolo della saga, Le avventure di Tintin: Il tempio del Sole, sarà diretto da Jackson (Amabili resti, King Kong, Il Signore degli anelli – Il ritorno del re, Il Signore degli anelli – Le due torri, Il Signore degli anelli – La compagnia dell'anello). Per entrambi si tratta dell'esordio nel 3D e soprattutto nel cinema d'animazione, con l'ormai consolidato (chiedere a Zemeckis e Cameron) motion capture. Le riprese sono durate trentadue giorni, diciotto mesi invece il tempo della postproduzione, ad opera della Weta Digital dello stesso Jackson.

Tra gli interpreti che hanno "prestato il proprio corpo" per il capture, il cattivo di turno è Daniel Craig (Defiance – I giorni del coraggio, Quantum of Solace, Invasion, Casino Royale), nei panni di Red Rackham. Nel cast tecnico spiccano il quattro volte premio Oscar John Williams alle musiche e Michael Kahn al montaggio, sempre al fianco di Spielberg negli ultimi trentacinque anni.
Il film, prodotto da Columbia e Paramount e distribuito da Sony Pictures, sarà presentato in prima mondiale il 21 ottobre a Bruxelles, in onore alle origini di Hergé: negli Usa dovranno attendere dicembre.

 

(A.A.)

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"