Le uscite al cinema del weekend

E’ Massimo Troisi ad aver aperto lunedì la settimana con il suo primo film da regista, Ricomincio da tre (la scheda, la recensione), tornato in sala per l’occasione in versione restaurata. E sempre nella stessa giornata è uscito il documentario di Costanza Quatriglio 87 ore. Gli ultimi giorni di Francesco Mastrogiovanni (la scheda, la recensione), sulla tragica vicenda del maestro elementare morto nel reparto nel reparto psichiatrico dell’ospedale S. Luca di Vallo della Lucania il 4 agosto del 2009. Martedì è mercoledì invece è stato il turno di Wacken 3D (la scheda, la recensione) sul grande concerto metal registrato durante l’edizione 2013. E sempre nella giornata di mercoledì ha debuttato il nuovo cartoon Pixar Il viaggio di Arlo (la scheda, la recensione) sull’insolita amicizia tra un dinosauro e un essere umano.

Tra i titoli più attesi c’è il nuovohorror di M. Night Shyamalan, The Visit (la scheda, la recensione) che vede protagonisti due fratelli vengono mandati per una settimana nella fattoria dei nonni in Pennsylvania e lì accadono fenomeni inquietanti. Bradley Cooper è uno chef in crisi alla ricerca della terza stella Michelin in Il sapore del successo (la scheda, la recensione) di John Wells. Dagli Stati Uniti arriva poi la commedia natalizia Natale all’improvviso (la scheda, la recensione) di Jessie Nelson che vede tra i protagonbisti Diane Keaton, Amanda Seyfried, Olivia Wilde, John Goodman, Marisa Tomei, Ed Helms, Anthony Mackie e Alan Arkin. Jaco Van Dormael dirige a sua volta Benoît Poelvoorde in Dio esiste e vive a Bruxelles (la scheda, la recensione), presentato con successo al 68° Festival di Cannes nella sezione Quinzaine des réalisateurs.

dio esiste e vive a bruxellesSei le novità italiane: A Bigger Splash (la scheda, la recensione) di Luca Guadagnino, remake di La piscina di Jacques Deray e presentato in Concorso al 72° Festival di Venezia; Uno per tutti (la scheda, la recensione) di Mimmo Calopresti dove il crimine commesso da un ragazzo di buona famiglia riunisce, dopo trent’anni di lontananza, tre amici chiamati a saldare i conti con il proprio passato; Fantasticherie di un passeggiatore solitario (la scheda, la recensione) dell’esordiente Paolo Gaudio, tra live-action e stop-motion, con tre personaggi di tre epoche diverse vengono uniti da un sogno di libertà e da un piccolo capolavoro di letteratura; Gianni Zanasi torna dietro la macchina da presa a otto anni di Non pensarci con La felicità è un sistema complesso (la scheda, la recensione) dove Valerio Mastandrea è un tagliatore di testa che si trova davanti a un compito più difficile del previsto; Babbo Natale non viene dal Nord (la scheda, la recensione), commedia diretta dall’attore Maurizio Casagrande con la cantante Annalisa Scarrone; Le lacrime di San Lorenzo (la scheda) di Giampiero Caira dove una coppia si trova ad affrontare la tragedia della grave malattia del figlio.

Da vedere Uno per tutti, A Bigger Splash e Il viaggio di Arlo

Da evitare Babbo Natale non viene dal Nord, Le lacrime di San Lorenzo e Dio esiste e vive a Bruxelles