Le uscite al cinema del weekend

Nella settimana prenatalizia escono Star Wars VII: il risveglio della forza, Il ponte delle spie, Francofonia, Irrational Man, Vacanze ai Caraibi e Natale col boss

La settimana che precede Natale cambia gli assi tra blockbuster, cinepanettone, Woody Allen, Steven Spielberg e Aleksandr Sokurov. Atteso da oltre un anno, con dettagli della storia riservatissimi arriva Star Wars VII: il risveglio della forza (la scheda, la recensione), stavolta diretto da J.J. Abrams. Dall’Italia ecco i due cinepanettoni. Il primo è quello delle vecchia scuola Parenti-De Sica, Vacanze ai Caraibi (la scheda, la recensione) diviso in tre episodi dove tra gli altri protagonisti ci sono anche Dario Bandiera, Luca Argentero, Ilaria Spada, Massimo Ghini e Angela Finocchiaro. Si affida alla formiula della commedia degli equivoci Natale col boss (la scheda, la recensione) di Volfango De Biasi dove Lillo & Greg sono Alex e Dino sono due affermati chirurghi plastici abituati a cambiare i connotati dei loro pazienti con pochi e delicati colpi di bisturi. Nel cast ci sono anche Francesco Mandelli, Paolo Ruffini, Giulia Bevilacqua e la partecipazione straordinaria di Peppino Di Capri.

francofonia

Steven Spielberg collabora per la quarta volta con Tom Hanks in Il ponte delle spie (la scheda, la recensione), ispirato alla storia vera di James Donovan, un avvocato delle assicurazioni di Brooklyn che si troverà coinvolto al centro della guerra fredda , quando la Cia gli darà il compito di negoziare il rilascio di un pilota americano che è stato catturato. Tra gli sceneggiatori ci sono pure i fratelli Coen. In Irrational Man (la scheda, la recensione) Woody Allen dirige Joaquin Phoenix ed Emma Stone in una commedia dalle tinte noir. Il film è stato presentato fuori concorso al 68° Festival di Cannes. Infine dal Concorso del 72° Festival di Venezia arriva Francofonia (la scheda, la recensione) di Aleksandr Sokurov che riporta alla luce l’incontro avvenuto nel 1943 tra  Jacques Jaujard, direttore del Museo del Louvre di Parigi e il gerarca nazista Conte Wolff-Metternich, responsabile dei beni artistici nella Francia occupata durante la Seconda Guerra Mondiale.

Da vedere Il ponte delle spie e Francofonia

---------------------------------------------------------------
SCRIVERE PER LA TV: il workshop sulla sceneggiatura per la serialità


---------------------------------------------------------------

Da evitare Natale col boss

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative