Le uscite della settimana 17/9/2015

Anche in questa settimana, come quella scorsa, le novità in sala iniziano ad uscire dal martedì. Dal 15 ad oggi è in sala Amy. The Girl Behind the Name (la scheda, la recensione) di Asif Kapadia, biopic attraverso l’archivio su Amy Winehouse. Ieri invece è toccato a uno dei titoli più attesi di questi ultimi mesi del 2015, il cartoon Pixar Inside Out (la scheda, la recensione) di Pete Docter.

Da oggi arrivano tre titoli dal concorso del 72° Festival di Venezia. Due sono italiani: Per amor vostro (la scheda, la recensione) di Giuseppe M. Gaudino con cui Valeria Golino ha ottenuto la Coppa Volpi come miglior attrice e L‘attesa (la scheda, la recensione) dell’esordiente Piero Messina che vede come protagonista Juliette Binoche. L’altro è francese, Marguerite (la scheda, la recensione) di Xavier Giannoli, ambientato all’inizio degli anni ’20 in cui Catherine Frot è una donna ricca appassionata di canto ma che non ha nessun talento. Zac Efron, in We Are Your Friends (la scheda, la recensione) di Max Joseph è u giovane DJ, cerca di dare una svolta alla sua deludente carriera conoscendo il più affermato collega sulla piazza. Ma l’uomo si innamora della sua misteriosa donna. Sempre dagli Stati Uniti arriva il ciclone Amy Schumer diretta da Judd Apatow in Un disastro di ragazza (la scheda, la recensione) dove il suo personaggio si ritrova in un turbine di situazioni che le fanno perdere il controllo. Thomas Vinterberg invece si confronta con il romanzo omonimo di Thomas Hardy del 1874 in Via dalla pazza folla (la scheda, la recensione), interpretato da Carey Mulligan e Matthias Schoenaerts e già portato sullo schermo da John Schlesinger nel 1967. Il cinema italiano questa settimana è anche presente con la commedia Tutte lo vogliono (la scheda, la recensione) di Alessio Maria Federici dove Enrico Brignano è un presunto “benefattore del sesso che s’imbatte in una fredda Vanessa Incontrada che si occupa di food design.

matthias schoenaerts in via dalla pazza follaDopo Amy. The Girl Behind the Name, il secondo documentario della settimana è The Forecaster. Il teorema della crisi (la scheda, la recensione) di Marcus Vetter e Karin Steinberger sul mago della finanza Martin Armstrong che ha elaborato un logaritmo capace di prevedere l’andamento dell’economia mondiale e anticiparne le crisi.

Da vedere Inside Out e Un disastro di ragazza,

Da evitare Via dalla pazza folla