LEA MASSARI: I FILM, LE SCELTE

Cinema Trevi – Cineteca Nazionale
vicolo del Puttarello, 25
3 – 8 maggio

LEA MASSARI: I FILM, LE SCELTE
Tra le attrici cinematografiche italiane degli ultimi decenni, Lea Massari è
certamente una delle personalità più complesse da definire e approfondire. A
scorrere la sua filmografia, infatti, si resta colpiti per il livello sempre
alto delle sue prove d'attrice, ma anche per il rigore, la misura e la
lungimiranza delle sue scelte professionali (ha lavorato con Antonioni,
Rosi, Zurlini, Risi, Taviani, Malle, Sautet e molti altri). Per non parlare
delle sue prove televisive, tutte di altissimo livello (una indimenticabile
Anna Karenina, la Signora di Monza ne "I promessi sposi", la Grusenka de "I
fratelli Karamazov") e teatrali (è stata, fra l'altro, protagonista
femminile della leggendaria prima edizione del "Rugantino" di Garinei &
Giovannini, quella con Nino Manfredi, Aldo Fabrizi e Bice Valori). La
rassegna "Lea Massari: i film, le scelte", realizzata su proposta di Made in
Italy e con la collaborazione del Comune di Roma, nel ripercorrere una
carriera cinematografica esemplare per la qualità delle scelte e dei
risultati, offre anche l'occasione per riflettere su certe caratteristiche
produttive e artistiche del cinema italiano. E per approfondire, alla luce
di un'esperienza significativa come quella della Massari, alcuni temi di
grande attualità: star system e lavoro attoriale, rapporto registi-attori e
casting, coproduzioni.


martedì 3
ore 18.00
Convegno dedicato a Lea Massari

ore 21.00
Soffio al cuore (Le souffle au coeur, 1971)
di Louis Malle – durata: 119'

mercoledì 4
ore 17.00
FAMIGLIE
I sogni nel cassetto (1956)
di Renato Castellani – durata: 107'

ore 19.00
Foto ricordo (Le divorcement, 1978)
di Pierre Barouh – durata: 90'

ore 21.00
La prima notte di quiete (1972)
di Valerio Zurlini – durata: 130'

giovedì 5
STORIE ITALIANE
ore 17.00
Le quattro giornate di Napoli (1962)
di Nanni Loy – durata: 110'

ore 19.00
Una vita difficile (1961)
di Dino Risi – durata: 118'

ore 21.00
Cristo si è fermato a Eboli (1979)
di Francesco Rosi – durata: 150'

venerdì 6
RIVOLUZIONI
ore 17.00
I sogni muoiono all'alba (1961)
di Indro Montanelli – durata: 92'

ore 19.00
Allonsanfan (1974)
di Paolo e Vittorio Taviani – durata: 115'

ore 21.00
Antonio Gramsci: i giorni del carcere (1977)
di Lino Del Fra – durata: 130'

sabato 7
INCONTRI FRANCESI
ore 17.00
Un battito d'ali dopo la strage (Le fils, 1972)
di Pierre Granier-Deferre – durata: 110'

ore 19.00
L'amante (Les choses de la vie", 1970)
di Claude Sautet – durata: 90'

ore 21.00
La corsa della lepre attraverso i campi (La course du lièvre à travers les
champs, 1972)
di René Clement – durata: 122'

domenica 8
DONNE
ore 17.00
Una giornata balorda (1960)
di Mauro Bolognini – durata: 84'

ore 19.00
Segreti segreti (1985)
di Giuseppe Bertolucci – durata: 93'

ore 21.00
L'avventura (1960)
di Michelangelo Antonioni – durata: 133'

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------