LIBRI DI CINEMA – "Gag. Guida alla comicità slapstick"

gag di angelo moscarielloQuello di Angelo Moscariello è un volume prezioso che indaga le dinamiche linguistiche, tecniche ma anche storico-critiche che hanno accompagnato sin dalle origini del cinema muto la rappresentazione della comicità a livello visivo. Ed. Dino Audino

----------------------------
MASTERCLASS ONLINE DI REGIA CON MIMMO CALOPRESTI

----------------------------

gag di moscarielloGAG. Guida alla comicità slapstick
Angelo Moscariello
Finito di stampare in aprile 2009
pp. 124 – 15 euro

----------------------------
CORSO ONLINE DI CRITICA CINEMATOGRAFICA CON LA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

----------------------------

Che cos'è un gag? E' possibile una definizione precisa di gag? "E' un meccanismo a orologeria puramente visivo che scompone la realtà come appare e la ricompone secondo una ferrea logica di tipo non-A" è la risposta che Angelo Moscariello dà a pagina 10 nel suo "Gag. Guida alla comicità slapstick", volume prezioso che indaga le dinamiche linguistiche, tecniche ma anche storico-critiche che hanno accompagnato sin dalle origini del cinema muto la rappresentazione della comicità a livello visivo. Ovviamente i punti di partenza del testo di Moscariello sono le soluzioni mimiche e cinematografiche di Chaplin, Buster Keaton, Max Linder e i fratelli Marx, ma notevole spazio riescono ad occupare anche le opere di Mel Brooks, i fratelli Zucker e Jacques Tati, geniale esempio, quest'ultimo, di un uso contrappuntistico tra immagine e suono che è forse l'esempio più avanzato di comicità puramente cinematografica (e non teatrale o letteraria) dopo i fasti del cinema muto.
Angelo Moscariello – docente, critico e saggista, già autore di volumi deidcati a Losey, alla Nouvelle Vague e più in generale alla tecnica cinematografica – realizza un manuale esaustivo e nel perfetto stile Dino Audino, ovvero carico di fotogrammi, analisi filmiche e riferimenti storici e linguistici al genere affrontato. Vengono così prese come esempio sequenze tratte da grandi capolavori del cinema comico con la finalità di ricondurre la slapstick a un territorio tecnico-formale (fatto di soluzioni fotografiche, ottiche e di montaggio) decisamente unico e quindi differente dai cabarettismi di stampo teatrale o regionale. Interessante – nella parte conclusiva del volume – lo spazio dedicato al cinema italiano e ai suoi, non frequentissimi, esempi di comicità slapstick, rappresentati dal cinema di Maurizio Nichetti, Neri Parenti, Bruno Bozzetto e il trio comico Aldo Giovanni e Giacomo, registi dei quali vengono citate interviste. Un volume scorrevole che riabilita artisticamente tutto quel genere di comicità spesso vittima di atteggiamenti fin troppo carichi di snobismo da parte di certi critici e storici del cinema.

--------------------------------------------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.13 – PRENOTA LA COPIA IN OFFERTA SCONTATA ENTRO IL 31 GENNAIO!

--------------------------------------------------------------

INDICE

Premessa p.7
Forma ed essenza dela gaga p.9
Meccanismi e tipologie del gag p.27
Le forme del gag p.39
Come si gira un gag p.89
Appendici p.101
Bibliografia p.116
Indice di film p.118

----------------------------
BANDO PER IL CORSO DI CRITICA DIGITALE 2023

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative