L'Italia al 36° festival di Clermont-Ferrand

L’Italia al 36° Festival International du Court Métrage di Clermont-Ferrand Si è svolta nella mattinata di oggi, al Museo Nazionale del Cinema, Mole Antonelliana, la conferenza stampa di presentazione di L’Italia al 36° Festival International du Court Métrage di Clermont-Ferrand

L'evento, che si terrà dal 31 gennaio al 6 febbraio, ospiterà lo spazio espositivo Italian Short Film Corner (presso il festival ed il 29° Marché International du Court Métrage di Clermont-Ferrand), del CNC-Centro Nazionale del Cortometraggio, promosso da AIACE Nazionale e Museo Nazionale del Cinema.

 

Verrà allestito uno stand in cui si terranno iniziative che hanno lo scopo di rappresentare e promuovere la produzione nazionale nell’ambito del cortometraggio, realizzate con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, della Regione Piemonte e, da quest’anno, della Fondazione Cassa di Risparmio di Torino, in collaborazione con importanti realtà attive nel campo del cinema e, specificamente, del cinema “breve”: Concorto Film Festival, Montecatini International Short Film Festival, Ozu Film Festival, Sedicicorto International Film Festival.

Nel corso del 29° Marché verrà distribuito a enti e operatori accreditati il dvd Italian Short Films 2014. Realizzato appositamente dal CNC per l’occasione, è una selezione dei dodici migliori cortometraggi italiani prodotti nella stagione 2012/2013 e contiene le seguenti opere:

 

A scatola chiusa di Riccardo Salvetti, Gianfranco Boattini (2013, fiction, HD, col., 23’)

Bello essere Habesha di Inês Vieira, Enrico Turci, Akio Takemoto (2012, documentario, HD, col., 30’)

C’est la vie di Simone Rovellini (2012, finzione, HD, col., 5’40”)

Cloro di Laura Plebani (2012, finzione, HDcam, col., 11’27”)

Cusutu n’coddu di Giovanni La Parola (2012, finzione, RED 4k, col., 17′)

Dove ti nascondi di Victoria Musci, Nadia Abate, Francesco Forti (2013, animazione, Beta, col., 5’57”)

Mamma mia di Milena Tipaldo, Francesca Marinelli (2013, animazione, Beta, col., 7’14”)

Nowhere di Davide Abate, Enrico Caroti Ghelli (2013, finzione, HD, col., 4’)

Oroverde di Pierluigi Ferrandini (2012, finzione, HD, col., 18’03’’)

La prima legge di Newton di Piero Messina (2012, finzione, HDcam, col., 20’32”)

La testa fra le nuvole di Roberto Catani (2013, animazione, HD, col., 7’44”)

Il viaggio di Ettore di Lorenzo Cioffi (2013, documentario, super8, col., 25’)

 

(m.t.s)