LOCARNO 66 – Annunciati i premi Open Doors e Carte Blanche

focus chileLa sessione 2013 di Open Doors, organizzata in collaborazione con l’Industry Office del Festival e con il sostegno dei partner ACE (Ateliers du Cinéma Européen), EAVE (European Audiovisual Entrepreneurs) e Producers Network Marché du Film (Festival de Cannes), è dedicata al cinema del Caucaso del Sud, con un focus su Armenia, Azerbaigian e Georgia. 

La giuria Open Doors ha selezionato i seguenti progetti, premiati dal Dipartimento dello sviluppo e della cooperazione (DSC) del Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), dalla  Città di Bellinzona, da Visions Sud Est, dal CNC (Centre national du cinéma et de l'image animée) e da ARTE:

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------
----------------------------------------------------------------

Premio Open Doors per la produzione 20.000 CHF a See you in Chechnya di Alexander Kvatashidze, Georgia/Francia/Estonia/Paesi Bassi

Premio Open Doors per lo sviluppo 15.000 CHF a Abysm di Oksana Mirzoyan, Armenia

Premio Open Doors per la post-produzione 15.000 CHF a Madona di Nino Gogua, Georgia

Premio ARTE Open Doors 6.000 Euro 

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
See you in Chechnya di Alexander Kvatashidze, Georgia/Francia/Estonia/Paesi Bassi

Premio CNC (Centre National du cinéma et de l’image animée) 7.000 Euro  a Sleeping lessons di Rusudan Pirvelli, Georgia

 

Premio Carte Blanche 2013 

La giuria della Carte Blanche 2013 ha deciso di assegnare un premio di 10'000 CHF, finanziato dal DSC e destinato a completare il progetto, a: To kill a man di Alejandro Fernandez Almendras

"Per la tormentosa e coinvolgente maniera in cui il film confronta lo spettatore con i temi del destino, della scelta e della tragedia nella società contemporanea, mostrando la voce sempre più matura di un importante regista cileno."