#Locarno68 – Pardo d’onore a Marco Bellocchio

La 68a edizione del Festival rinsalda il legame con il regista lanciato nel 1965 con la proiezione della copia restaurata de “I pugni in tasca” e una masterclass aperta al pubblico.

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #9


Dopo il Premio alla Carriera a Bulle Ogier, il Festival di Locarno svela un altro degli omaggi della 68a edizione, che si terrà dal 5 al 15 agosto: si tratta del Pardo d’onore Swisscom attribuito quest’anno a Marco Bellocchio, suggellando così il legame profondo che intercorre tra il Festival e il cineasta di Bobbio, iniziato nel 1965 con la proiezione nel parco del Grand Hotel del suo lungometraggio d’esordio, I pugni in tasca. Il film sarà ripresentato per l’occasione in Piazza Grande il 14 agosto nella versione restaurati_pugni_in_tasca_xlga dalla Cineteca di Bologna, grazie al sostegno della Kavac Film e Giorgio Armani.La distribuzione mondiale sarà curata da The Match Factory. Come di consueto, il regista sarà anche protagonista di una masterclass aperta al pubblico allo Spazio Cinema.

Carlo Chatrian, Direttore artistico del Festival ha argomentato così il premio: “I pugni in tasca resta tra quei film che hanno fatto la storia di Locarno come luogo di scoperta e di lancio di opere che, senza paura di essere fraintesi, possono essere definite scomode. Ripresentarlo in una versione restaurata è insieme un doveroso omaggio all’atto d’inizio di un grande cineasta e l’indicazione di una linea di programmazione fedele ai suoi principi. La scelta di conferire il Pardo d’onore a Marco Bellocchio nasce inoltre dalla consapevolezza che il suo fare cinema – soprattutto in anni recenti – abbia molto da raccontare a chi vive in Italia ma anche a chi fa cinema nel resto del mondo.”

 

--------------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

--------------------------------------------------------------------