#Locarno68 – “She wasn’t saved by a man”, Amy Schumer racconta Trainwreck

La sceneggiatrice e protagonista del nuovo film di Judd Apatow racconta il suo personaggio autobiografico: “Siamo tutti preparati a essere feriti, meno a lasciarci amare”.

Amy Schumer è  stata a Locarno per presentare Trainwreck, la nuova commedia diretta da Judd Apatow, di cui è sceneggiatrice e protagonista.
In compagnia di sua sorella minore, che ha ispirato il personaggio interpretato nel film da Brie Larson, ha raccontato la natura autobiografica dello script, spiegando come quello che appare il capitolare di una single incallita sia un percorso di crescita personale. “Siamo tutti preparati a essere feriti, meno a lasciarci amare. Amy non viene salvata da un uomo, è lei a darsi una chance”.

 

Riprese e montaggio: Sergio Proto

---------------------------------------------------------------
BORSE DI STUDIO IN SCENEGGIATURA, CRITICA, FILMMAKING – SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI


---------------------------------------------------------------

  

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative