#Locarno69 – A Harvey Keitel il Lifetime Achievement Award

A Harvey Keitel andrà il Lifetime Archievement Award di Locarno69. Oltre alla premiazione in Piazza Grande il 6 agosto, l’omaggio verrà corredato dalla proiezione di Smoke di Wayne Wang

A Harvey Keitel andrà il Lifetime Archievement Award di Locarno69. Oltre alla premiazione in Piazza Grande il 6 agosto, l’omaggio verrà corredato dalla proiezione di Smoke di Wayne Wang, vincitore del Prix du Public UBS a Locarno nel 1995.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

Locarno premia uno dei più grandi attori di Hollywood, in procinto di festeggiare i 50 anni di carriera. Dopo l’esordio in Who’s That Knocking at My Door, Keitel diventa una delle icone del cinema scorsesiano con i ruoli in Mean Streets (1973), Taxi Driver (1976), L’ultima tentazione di Cristo (1988); accompagna al debutto Ridley Scott (I duellanti, 1977) e Quentin Tarantino  Le Iene (1992) con il quale torna a lavorare in Pulp Fiction(1994). Da Scorsese a Wes Anderson, passando per Ridley Scott e Quentin Tarantino, è stato protagonista anche in film di Altman, De Palma e Spike Lee.

Sono particolarmente felice di accogliere e premiare a Locarno uno degli attori che meglio hanno incarnato le diverse anime di quel cinema indipendente che ci è tanto caro. Cuore di una New York City palpitante per un’umanità multietnica, Harvey Keitel ha raccontato un’America che è al contempo violenta e fragile, ironica con se stessa e “committed”. Tra le sue moltissime collaborazioni non posso non ricordare quelle con Scorsese e Tarantino come in un passaggio di consegna tra due modi di intendere il cinema”, dichiara Carlo Chatrian, Direttore artistico del Festival.

Domenica 7 agosto, oltre alla proiezione di Smoke alle 14.00 al Cinema Ex*Rex, il pubblico del Festival potrà assistere a una conversazione con l’attore allo Spazio Cinema (Forum) alle 11.30.