#Locarno69 – Omaggio a Jane Birkin

Icona degli anni 60, celebre per la turbolenta relazione con Serge Gainsbourg, la cantante e attrice franco-inglese sarà in gara con un corto fra i Pardi di domani e protagonista di una mini rassegna

Un volto e una voce, un’epoca: Jane Birkin è nell’immaginario la cerbiatta dalle lunghe ciglia che faceva perdere la testa ad Alain Delon in La piscine ma anche e soprattutto colei che sussurrava parole d’amore e gemeva nella canzone scandalo “Je t’aime moi non plus”, in coppia con l’allora compagno Serge Gainsbourg, padre di sua figlia Charlotte.

--------------------------------------------------------------------
Torna il BLACK FRIDAY di SENTIERI SELVAGGI


-----------------------------------------------------

L’attrice e cantante franco-britannica sarà protagonista della 69a edizione del Festival del film Locarno con un omaggio che comprende La femme et le TGV di Timo von Gunten (Svizzera, 2016), cortometraggio in concorso nella sezione Pardi di domani: Concorso nazionale, la sua regia Boxes e La fille prodigue dell’ex marito Jacques Doillon.

---------------------------------------------------------------------
RIFF AWARDS 2020

---------------------------------------------------------------------

Jane Birkin muove i primi passi sui palcoscenici del musical dando il via alla duplice carriera di attrice e cantante. A un solo anno dal debutto in The Knack… and How to Get It di Richard Lester (1965) è Blow Up di Michelangelo Antonioni a lanciarla definitivamente. Parallelamente al suo percorso da attrice, che vede il suo talento al servizio di autori quali Jacques Rivette, Jean-Luc Godard, Agnès Varda e Alain Resnais, Jane Birkin intraprende con successo anche la carriera di cantante.

Carlo Chatrian, Direttore artistico del Festival: “Sono molto contento di premiare la carriera straordinaria di un’attrice come Jane Birkin, che ha attraversato la storia del cinema moderno con una traiettoria che non ha eguali. Capace di incendiare i fotogrammi con la sua presenza, di declinare il termine seduzione in un senso originale, di essere alla moda pur essendo a lato delle mode, Jane Birkin ha dato vita a personaggi che restano impressi per quella singolare nota di innocenza perduta che sempre vibra in lei”.

 

------------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21ST #7