Louis Nero evoca Rasputin

Docufiction su uno dei personaggi più enigmatici del 20° secolo

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------

 

----------------------------
15 BORSE DI STUDIO DELLA SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

----------------------------
RasputinSono iniziate le riprese di Rasputin, docufiction prodotta dall’indipendente L’Altrofilm. La storia è basata sulla vita rocambolesca e sulla morte misteriosa di uno dei personaggi più enigmatici del ventesimo secolo, nato contadino e divenuto consigliere dello Zar Nicola II di Russia, temuto e odiato, definito mistico, guaritore e occultista: Grigorij Efimovič Rasputin.
Le location scelte per ricostruire la Russia di fine secolo sono San Pietroburgo, la città di Torino, il cimitero di San Pietro a Vincoli e la cittadina di Ciriè.  
A cimentarsi con la regia sarà Louis Nero (Golem, Pianosequenza, Hans, La Rabbia). Nel ruolo di Rasputin, Francesco Cabras (giornalista, fotografo, regista, già attore in La passione di Cristo, Equilibrium). Uno dei suoi assassini, il principe Feliks Jusupov, è interpretato dall’attore torinese Daniele Savoca, già diretto da Louis Nero in Pianosequenza e Hans. Nel cast anche Ottaviano Blitch, l’attrice teatrale Anna Cuculo, Riccardo Von Hoenning Cicogna, Antonio Pandolfo, Matilde Pezzotta, Elena Presti, Eleonora Mercatali, Davide Ranieri. Della colonna sonora si occuperà il compositore Teho Teardo (Denti, Lavorare con Lentezza, La ragazza del lago), delle scenografie il pittore Vincenzo Fiorito. (m.p)
--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative