L'UOMO SENZA OMBRA di Paul Verhoeven

(Hollow Man)

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
REGIA: Paul Verhoeven
INTERPRETI: Kevin Bacon, Elisabeth Shue, Josh Brolin, Kim Dickens, Joey Slotnick
DURATA: 114'
ORIGINE: Usa, 2000
DISTRIBUZIONE: Columbia Home Video
FORMATO VIDEO: VHS, Vendita, L. 24.900

Ci chiediamo: dove sono finite le bellissime immagini di morte e di dolore, di purissimo estetismo e di malvagio stupore di cui era capace il buon Verhoeven? "Il quarto uomo" era un mix potentissimo di dolcezze macabre e considerazioni religiose. E "L’uomo senza ombra" poteva essere benissimo una riflessione profonda sull’essere così com’era stato La mosca per Cronenberg. Questo significa, sostanzialmente, che il testo dobbiamo andarcelo a ricercare altrove, nei frammenti d’una possibile storia che non può iniziare a metà del film, che non può seguire l’incattivirsi progressivo del protagonista in un movimento che non ha tempo per svilupparsi drammaticamente. Verhoeven sembra rimanere intrappolato dalla potenza “ricostruttrice” dell’effetto speciale eppure, questa volta, il corpo continuamente violato degli anni Ottanta sparisce e tenta – inutilmente – di ricomporsi vent’anni più tardi. Rimane un’anima che, ormai, si riscopre oscura e nera. Un’anima che non ha nulla di angelico, un’anima che ripercorre e finge di addolcire quello che è il sentire di questi anni.
(Demetrio Salvi)

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!

-----------------------------------------------------