Marco Ponti, Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio presentano Io che amo solo te

Laura Chiatti e Riccardo Scamarcio, col regista Marco Ponti, lo sceneggiatore Luca Bianchini e il resto del cast hanno presentato la commedia Io che amo solo te, distribuita da Fulvio e Federica Lucisano in collaborazione con 01 Distribution e Rai Cinema.

Io che amo solo te sarà distribuito in oltre 450 copie e nasce dal racconto tra Ponti e Bianchini di un viaggio un Puglia. Da quel momento si è stabilito tra loro un legame, una congiunzione d’idee da cui è nata l’idea della pellicola. All’inizio, regista e sceneggiatore erano preoccupati che Riccardo Scamarcio non accettasse questo ruolo nel film, ma dopo una cena a Polignano a mare (luogo che fa da sfondo alle storie) l’attore ha accettato di prendere parte alla pellicola.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------
Laura Chiatti, che nel film è Chiara, dice: “Ho letto il libro a ridosso del matrimonio,mi sono immedesimata nei preparativi ma è bello pensare di non essere i veri protagonisti”. Infatti, un ruolo centrale è svolto dai personaggi di Ninella (Maria Pia Calzone) e Domenico (Michele Placido), i quali si sono amati molto in gioventù e che ora riscattare il loro epilogo infelice nel matrimonio dei rispettivi figli.
A questo proposito, interviene Riccardo Scamarcio: “La coppia dei genitori è veicolo di emozioni e io, invece, sono contento di aver fatto un personaggio moderno.”io-che-amo-solo-te-2
Importante anche il luogo dove si sono svolte le riprese.
Michele Placido: “Polignano é un capolavoro di cultura, bello dal punto di vista paesaggistico. Rappresenta la parte bella della Puglia”.
Riccardo Scamarcio e Laura Chiatti tornano a lavorare insieme dopo Ho voglia di te e l’attrice ha confessato come sia bello lavorare con il collega che fa un’analisi di tutto. Sono passati molti anni da quell’esperienza, ma i veri valori delle persone non cambiano. Riguardo alla Chiatti, invece, l’attore ha dichiarato come questa sia un’attrice versatile, adatta a qualsiasi tipo di pellicola.
Centrale nella trama del film è il personaggio di Ninella, interpretato dall’attrice Maria Pia Calzone: “Non mi sono ispirata a nulla perché il mio primo amore mi ha fatto male. Ero in ansia nel cercare di riprodurre la bellezza di questo rapporto inespresso”. 
Il film tratta molti temi che sembrano negativi come le bugie, i tradimenti, i segreti ma secondo il regista vengono giustificati come mezzi per ricercare la felicità.
Altro punto cardine affrontato è sicuramente quello dell’omosessualità e, a questo proposito, sia Placido che Scamarcio hanno affermato come purtroppo in Italia ci sia un atteggiamento retrogrado ma che sul Sud ci sono molti luoghi comuni. Proprio la Puglia, che ha dato loro i natali, in alcuni casi sorprende e dimostra una grande apertura mentale.
Io che amo solo te sarà nelle sale dal 22 ottobre.

Articoli correlati: