Mary Last Seen. Il corto-prequel di Martha Marcy May Marlene

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Il trailer di Mary Last Seen è visibile anche su VIMEO, qui o sul sito ufficiale della Borderline Films

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

MARY LAST SEEN, di Sean Durkin Dopo l'interesse destato con Martha Marcy May Marlene (la recensione da Cannes 64) vincitore del Sundance 2010 e in uscita nelle sale italiane dal 25 maggio 2012, Sean Durkin viene omaggiato a New York, con una proiezione speciale di Mary Last Seen, gratuita, organizzata da Indiewire e Film Society del Lincoln Center. Il regista sarà presente all'incontro del 20 febbraio e risponderà alle domande del pubblico, anche a quelle inviate via Twitter.

Il corto di 15 minuti, girato nel 2010 e presentato al London BFI, al New York Film Festival e sulla Croisette, dove ha vinto il SFR Short Film Award, riservato alle opere più audaci, è una sorta di prequel non dichiarato di Martha Marcy May Marlene, e ne riprende le atmosfere, aggiungendo qualche suggestione al modo in cui Patrick, il leader del culto al centro del film, interpretato da uno psicotico John Hawkes, ha reclutato i suoi adepti.

--------------------------------------------------------------------
I NUOVI CORSI ONLINE LIVE DI CINEMA DI SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Borderline Films: Martha Marcy May Marlene, Two Gates of Sleep, Afterschool, Simon KillerAccanto a Stefanie Estes e Alexia Rasmussen c'è Brady Corbet, in una versione dello stesso ambiguo personaggio che interpreta in Martha Marcy May Marlene. Vedremo l'attore, che non si tira indietro di fronte a ruoli scomodi, anche in Simon Killer, film di Antonio Campos presentato al Sundance Film Festival 2012, prodotto dallo stesso Durkin come il precedente, premiato Afterschool (2008).

Campos ha coprodotto a sua volta Mary Last Seen, Martha Marcy May Marlene e, insieme a Durkin, Two Gates of Sleep (2010, vincitore tra gli altri riconoscimenti del New Talent Grand PIX 2011 di Copenaghen) debutto alla regia di Alistair Banks Griffin, con protagonista ancora Brady Corbet.

Un fertile corto circuito che coinvolge alcuni tra i giovani registi indipendenti più interessanti di questi anni: Antonio Campos (newyorchese, di origini italo-brasiliane) e l'americano Sean Durkin sono cofondatori della Borderline Films (insieme a Josh Mond, autore di video musicali, spot, e produttore di Afterschool, Two Gates of Sleep, Martha Marcy May Marlene e Simon Killer) società con base a New York che riunisce 30 registi e produttori, nello spirito di unire l'alta qualità delle produzioni a budget contenuti.