Mattoni, il brano inedito della serie Prisma

Ecco il brano inedito scritto e prodotto da Achille Lauro che viene eseguito nella serie dalla band trap Klan Bruxelles. Prisma di Ludovico Bessegato, scritta con Alice Urciolo, è su Prime Video

-----------------------------------------------------------
UNICINEMA LAST MINUTE! – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ. APERTE ANCORA LE ISCRIZIONI PER IL 2023!


-----------------------------------------------------------

E’ online il videoclip di Mattoni, il brano per la serie Original italiana Prisma. Scritta e prodotto da Achille Lauro, la traccia viene eseguita nella serie dalla band trap Klan Bruxelles di cui fa parte anche LXX Blood nel ruolo di Vittorio.

----------------------------
SENTIERISELVAGGI21ST N.12 – COVER STORY: TOM CRUISE, THE LAST MOVIE STAR

----------------------------

--------------------------------------------------------------
SENTIERI SELVAGGI BLACK FRIDAY

--------------------------------------------------------------

Mattoni è stato annunciato dal cantante attraverso il proprio profilo su Instagram: “Il brano è una canzone urban che mi ha permesso di tornare alle sonorità e origini della mia carriera, un throwback alle ragioni per cui ho iniziato a fare musica. L’ambizione volta a migliorare se stessi, una sana spinta a crescere e realizzarsi nel pieno delle proprie potenzialità. Come un racconto senza filtri, uno spaccato di realtà in cui si intrecciano storie, sentimenti, sogni, lati d’ombra che dimorano in ciascuno di noi e condizionano il nostro desiderio di libertà d’espressione e di essere. Inoltre, nella serie ho avuto il piacere di partecipare con un breve cameo interpretando me stesso. Grazie a tutto il team per avermi accolto nella loro grande famiglia.”

Prisma è stata presentata in anteprima mondiale durante la 75° edizione di Locarno Film Festival ed è ora disponibile su Prime Video. Ludovico Bessegato dirige gli 8 episodi e firma la sceneggiatura insieme ad Alice Urciuolo. I due gemelli protagonisti della serie sono interpretati da Mattia Carrano, un compito difficile per l’attore alla sua prima esperienza sul set. Il regista è rimasto colpito dalla capacità di Carrano di cambiare volto con semplicità: “Mattia mi ha invece colpito, perché in modo istintivo ha trovato una postura diversa ed è diventato Marco. Quando vedi un attore che riesce ad arrivare a determinati personaggi con il solo istinto, capisci che c’è del materiale su cui lavorare.”

--------------------------------------------------------------
LAST MINUTE SCUOLA TRIENNALE 2022-23

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative