Meryl Streep in copertina su Film Tv

La copertina di questa settimana ritrae Meryl Streep, che si appresta a tornare sugli schermi cinematografici italiani con Suffragette, di Sarah Gavron, in sala dal 3 marzo.
L’editoriale di Mauro Gervasini esamina la situazione del documentario italiano contemporaneo e dei suoi successi festivalieri, alla luce dei riconoscimenti ricevuti da Fuocoammare di Gianfranco Rosi e di Louisiana – The Other Side di Roberto Minervini.
Nel CineLab l’apertura ricorda i progetti su cui Pablo Larraìn, adesso in sala con Il club, sta lavorando: due biopic dedicati al poeta Pablo Neruda, Neruda, e a Jacqueline Kennedy Onassis, Jackie. Inoltre, un’intervista a Jean-Pierre Améris, regista di Marie Heurtin – Dal buio alla luce, in sala dal 3 marzo, e il CineClub che racconta l’esperienza l’esperienza di Il piccolo cinema di Torino, curata dai fratelli registi Gianluca e Massimiliano De Serio.
Intervista a Lenny Abrahamson, regista di Room, nei cinema dal 3 marzo. Il film racconta la storia di un bambino cresciuto in una stanza, recluso dal padre insieme alla madre, interpretata da Brie Larson, appena premiata come Miglior attrice protagonista agli ultimi Oscar. Ad accompagnare l’intervista al regista irlandese, un excursus sulle attrici irlandesi contemporanee, da Saoirse Ronan a Fionnula Flanagan.
Intervista all’attore Massimiliano Gallo, attualmente in sala con Onda su onda, in teatro con La signorina Giulia e dal prossimo autunno in tv con I bastardi di Pizzofalcone, serie tv tratta dai libri di Maurizio De Giovanni.
La 34° edizione del Bergamo Film Meeting (Bergamo, dal 5 al 13 marzo) propone molti titoli divisi in varie sezioni, tra cui spiccano tre retrospettive dedicate a talenti europei del calibro di Jasmila Zbanic, Petr Zelenka e Shane Meadows.
L’economia del cinema #16 fotografa la situazione della distribuzione dei film in Cina, fortemente impressionata dalle ultime operazioni promozionali di Star Wars: Episodio VII – Il risveglio della Forza.
Servizio dedicato a Meryl Streep in occasione dell’uscita, il 3 marzo, di Suffragette di Sarah Gavron, in cui l’attrice interpreta Emmeline Pankhurst, una delle icone della lotta per il voto femminile in terra britannica. Lo sguardo sulla carriera di Streep accoglie anche un omaggio a 12 film particolarmente significativi e un breve focus sulle lotte femminili, e delle suffragette in particolare, raccontate al cinema.
Scanners passa in rassegna: Catch Me Daddy, del regista di video musicali Daniel Wolfe, Blue Caprice di Alexandre Moors sui “cecchini della Beltway”, Notre jours viendra di Romain Gavras.
Per Leggo questa settimana: il lavoro di Idolina Landolfi, curatrice di “Il piccolo vascello solca i mari” – Tommaso Landolfi e i suoi editori, una raccolta epistolare che racconta i rapporti del padre dell’autrice con i suoi editori e non solo; Buchettino di Chiara Guidi e Simone Massi, trasposizione su carta di una lettura teatrale tratta dal Pollicino di Charles Perrault.
Telepass si apre con un’intervista a Taylor Schilling, protagonista di Orange Is the New Black, in onda su Rai4 dall’11 marzo per la prima volta in chiaro. La serie racconta le vicende della protagonista, reclusa nel carcere femminile di Litchfield. Breve intervista a Saverio Raimondo, conduttore satirico di CCN – Comedy Central News, che torna con la seconda stagione dal 7 marzo su Comedy Central. SerialMinds dedicato alla nona stagione di Doctor Who (2005). 

In regalo, la locandina di Un americano a Roma, l’iconico film di Steno del 1954, interpretato da Alberto Sordi nei panni del protagonista, presentata da Emanuela Martini.

Film Tv n. 9 è disponibile in edicola e su filmtvod.com a partire da oggi