Millonovecento62

Millonovecento62, la rassegna

 

, presso la sala 3 del Cinema Massimo, l’Archivio NazionaleMillenovecento62, rassegna di cinema e storia

Lunedì 23 novembre

ore 15.30

Cronaca familiare
di Valerio Zurlini
con Marcello Mastroianni, Jacques Perrin
ore 18.00

(122’)

Mamma Roma
di Pier Paolo Pasolini
con Anna Magnani, Franco Citti
ore 20.00

(114’)

La voglia matta
di Luciano Salce
con Ugo Tognazzi, Catherine Spaak
ore 22.00

(105’)

Il sorpasso
di Dino Risi
con Vittorio Gassman, Jean-Louis Tritignant
 

(108’)

Ufficio Stampa Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza
Davide Marabotto 011.56.18.236 dmarabotto@glebb-metzger.it
www.ancr.to.it

: Glebb & Metzger

Martedì 24 novembre

ore 16.00

La marcia su Roma
di Dino Risi
con Vittorio Gassman, Ugo Tognazzi
ore 18.00

(94’)

All’armi siam fascisti
di Lino del Frà, Cecilia Mangini, Lino Micciché

(112’)

Mercoledì 25 novembre

ore 16.00

Il sorpasso
ore 18.00

(replica)

L’eclisse
di Michelangelo Antonioni
con Monica Vitti, Alain Delon
ore 20.30

(125’)

Pelle viva
di Giuseppe Fina
con Raoul Grassilli, Elsa Martinelli
ore 22.30

(98’)

Un uomo da bruciare
di Paolo e Vittorio Taviani, Valentino Orsini
con Gian Maria Volonté

(92’)

Venerdì 27 novembre

ore 16.00

L’eclisse
ore 18.15

(replica)

Un uomo da bruciare
ore 20.00
Il mafioso (103’)
di Alberto Lattuada
con Alberto Sordi, Norma Benguell
ore 22.00
Salvatore Giuliano (107’)
Di Francesco Rosi
Con Frank Wolff, Salvo Randone

(replica)

Cinematografico della Resistenza organizzata
giunta alla trentesima edizione.
L’iniziativa, che vede la collaborazione della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e
del Museo del Cinema, ripercorre un anno particolarmente produttivo per il cinema italiano: tra i
179 film e le 43 coproduzioni realizzate nel 1962, sono stati selezionati 11 titoli particolarmente
rappresentativi.
Il pubblico potrà vedere, o rivedere, l’Italia del boom economico senza trascurarne la cinica e
crudele leggerezza, ma anche affrontare temi come il fascismo, il mondo operaio e la mafia. Come
di consueto, alla rassegna è associato un ampio catalogo che ripercorre puntualmente la storia
cinematografica del 1962, curato e edito dall’Archivio Nazionale Cinematografico della
Resistenza..
Gli spettacoli, al costo di 5,50 € l’uno (ridotti a 3 e 4 €), si terranno tutti presso la sala 3 del Cinema
Massimo, in via Verdi 18 a Torino. Il programma comprende:

 

L’Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza organizza
che racchiude in un ampio catalogo e in 11 titoli proiettati al Cinema Massimo la sintesi di un
anno fondamentale per il cinema italiano.
Dal 23 al 27 novembre