Miracolo nella 34° strada, di Les Mayfield

Consumismo, fede e valori. La vera magia del Natale sta nel messaggio che il film vuole trasmettere. Negli anni è diventato un cult ma è inferiore all’originale del 1947. Su Disney+

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

“Aspettatevi un miracolo a Natale” annuncia la tagline di Miracolo nella 34° strada diretto da Les Mayfield. Kris Kringle viene assunto da Dorey Walker come Babbo Natale per i grandi magazzini Cole. L’anziano signore cercherà di convincere tutti, soprattutto Susan, la figlia di Dorey, di essere veramente Santa Claus. Kringle diventa la vittima di un piano organizzato della concorrenza, che fa lo arrestare per farlo rinchiudere in una clinica psichiatrica. Il film gira tutto intorno ad una domanda fondamentale: Babbo Natale esiste? Ed è proprio qui che avviene il miracolo. Davanti al tribunale e a tutta New York, Bryan Bedford, avvocato e amico di Darey, dimostrerà che Kringle è veramente chi dice di essere.

--------------------------------------------------------------
CORSO ESTIVO DOCUMENTARIO DAL 24 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

Un altro prodotto confezionato, con tematiche come la famiglia, la fede e l’amore per  una tranquilla commedia con un lieto fine, anche se prevedibile, che da speranza anche alle persone più scettiche nei confronti del Natale.

----------------------------
UNICINEMA QUADRIENNALE:SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Remake del film di George Seaton del 1947, vincitore di tre premi Oscar e due Golden Glode, Miracolo nella 34° strada oggi viene considerato un cult degli anni Novanta. Ma il remake di Mayfield non è riuscito ha raggiungere il consenso della critica e del pubblico come l’originale. Complice del successo dell’opera di Seaton è sicuramente il periodo storico. Il mondo si stava ancora riprendendo dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, messaggi come speranza e fede, creano un impatto più significativo nell’immaginario dello spettatore.

Andando oltre il lato più per “bambini”, sia Mayfield che Seaton, si rivolgono agli adulti, criticando il lato consumistico che si diffonde durante il periodo natalizio. Il vero senso della festività viene sostituito dal profitto. Miracolo nella 34° strada racconta un mondo contemporaneo privo di sogni e di valori. Richard Attenborough è un convincente Santa Claus che cerca di riportare a galla il vero senso del Natale che tutti sembrano aver dimenticato. Mara Wilson, nel ruolo di Susan, non riesce ad eguagliare la bravura di Natalie Wood. Dorey nega l’esistenza di Babbo Natale alla figlia, spegnendo in lei quella magia che caratterizza i bambini prima dell’età adulta. Ma “We believe” urlano tutti, quando crollano le barriere del materialismo e si torna ad avere fede.

Titolo originale: Miracle on 34th Street
Regia: Les Mayfield
Attori: Richard Attenborough, Mara Wilson, Elizabeth Perkins, Dylan McDermott, J.T. Walsh, Joss Ackland, James Remar, Jane Leeves, Simon Jones, William Windom, Robert Prosky, Kathrine Narducci, Mary McCormack, Jack McGee, Allison Janney

 

Durata: 114′
Origine: USA, 1994
Genere: fantasy/sentimentale

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
2.8
Sending
Il voto dei lettori
3 (2 voti)
----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative