MOVIEGAMES – Iron Man 2

di Mauro Buratto

Pieni di entusiasmo ci avviciniamo a questo prodotto SEGA che promette di espandere le conoscenze mostrate fino ad ora nella pellicola cinematografica, vedremo che cosa succede alle industrie Stark e in particolare a Anthony (detto Tony) Stark e Jim Rhodes, il fedele amico che veste l'armatura di War Machine. Ma come spesso accade in queste circostanze anche questa volta ci chiediamo: sarà un prodotto fatto di fretta o un'opera d'arte?! Vedremo se SEGA sarà all'altezza della sua fama!

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
La storia del videogioco si colloca dopo il film di Iron Man 2 e spiega che un misterioso personaggio ruba una buona parte della memoria del server centrale delle industrie Stark e dopo vari esperimenti riesce a migliorare il progetto Iron Man creando un'armatura con un'intelligenza artificiale, capace anche di inglobare l'uomo che la usa e autorigenerarsi.
Insomma ne vedremo delle belle.
La storia del gioco è inframmezzata da lunghe battaglie disseminate di check point che però possono risultare a tratti monotone e noiose. Il concetto di base è svolgere gli obiettivi: semplici cose come distruggi quel generatore, stermina i nemici, abbatti il colosso, ecc ecc.
I filmati che spiegano la storia del gioco punto per punto sono discreti ed esaustivi. Dico discreti perché i ragazzi di SEGA con la grafica si potevano sprecare un po' di più: siamo nel 2010 e quasi tutti abbiamo un televisore Full HD, o almeno un HD Ready, quindi per 60 euro vorremmo goderci un buon gioco!

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!

-----------------------------------------------------

Gameplay e non solo…
Come si intuisce già dalla copertina in Iron Man 2 potremo usare anche il compagno di Tony, ossia War Machine, ma non solo, potremo anche utilizzare molte altre armature di Iron Man: la prima armatura di Iron Man (quella di latta), la Mark I, II, III, IV e Mark VI, oltre ad alcune inedite come quella della serie “Armor Wars”, “Ultimate Universe” ed “Extremis”. Ciò che differenzia ciascuna armatura è il corredo di armi a disposizione, completamente, o quasi, personalizzabili e anche migliorabili grazie ad un complesso sistema che permette di ricercare nuove tecnologie previo la spesa di una sorta di punti esperienza, crearle e poi installarle nell'armatura.
Ogni armatura ha a disposizione quattro tipi di armi e due distinti stili di combattimento, potenziabili anch'essi. Prima blocchiamo il bersaglio con il tasto R1, poi spareremo con i tasti dorsali R2 ed L2 e cambieremo rispettivamente le armi di destra con il tasto direzionale destro e le armi di sinistra con il tasto direzionale sinistro; le armi sono visualizzate in alto a destra e sinistra.
In sospensione saremo lenti, ma potremo galleggiare nell'aria, alzarci (tasto triangolo) e abbassarci (tasto X) e fare scatti con il tasto L1; mentre la modalità volo è completamente diversa: previa pressione consecutiva p due volte del tasto L1 schizzeremo via stile aereo caccia e guidare Iron Man non sarà proprio semplice (ma basterà prenderci un attimo la mano… insomma si parla dell'armatura di un super-eroe, non di un giocattolo qualsiasi).

Come già accennato avremo a disposizione diversi stili di combattimento da usare con diversi nemici, selezionato lo stile con il tasto direzionale alto inizieremo con le sequenze di scazzottate a colpi d'acciaio, lo stile di combattimento è visualizzato in basso a sinistra affianco all'indicatore di energia e armatura che ha la forma del nostro caro generatore.
L'intelligenza artificiale dei nemici lascia spesso a desiderare, alcune volte si fermano a fissare il vuoto in attesa del colpo mortale, altre volte attaccano senza stregua. Sicuramente i programmatori della SEGA possono fare di meglio. La difficoltà intrinseca del gioco è data dalla moltitudine di nemici che ci assaltano come api sul miele.

---------------------------------------------------------------------
IL PRIMO NUMERO DI SENTIERI SELVAGGI IN OFFERTA AL 50% NEL MESE DI APRILE

---------------------------------------------------------------------

Tecnicamente parlando lascia a desiderare…
Passando al comparto tecnico tirerei le orecchie ai programmatori che dimostrano di aver creato un prodotto con troppa fretta, ne è la prova la qualità dai filmati che spiegano la storia: scadenti e poco curati, per non parlare del doppiaggio dei personaggi, un obbrobrio.
Posso capire la crisi e la scelta dei distributori di dare il doppiaggio in mano ad un'azienda per prezzi irrisori, ma dobbiamo anche dire che se il risultato è molto peggio del doppiaggio originale meglio lasciar perdere, doppiaggio originale che fra l'altro annovera gli stessi Don Cheadle e Samuel L. Jackson.
Il mondo di gioco risulta scarno, desertico, con pochi particolari, pixel di scarsa qualità rivestono nemici grossolani con poligoni molto grossi che non rendono giustizia ad un titolo del genere.
Il frame rate è traballante nelle situazioni più concitate per non parlare della compenetrazione del nostro personaggio con gli elementi a schermo, davvero pessimo e scadente.
Dispiace che per console next-gen e in particolare per un celebre personaggio dei fumetti come Iron Man si sia fatto così poco, dispiace che nel 2010 non ci siano nemmeno filmati in Full HD a 1080 pixel… insomma mi sento di bocciare a pieno il comparto tecnico che doveva essere il fiore all'occhiello di un videogame spettacolare.

Il gioco non dura poi molto, e termina in circa cinque ore di gioco, con la penalizzazione della scarsa rigiocabilità poiché manca una sezione online o multiplayer. Non c'è dubbio che incontreremo nemici di spessore e numerosi colpi di scena ma questo non basta a giustificare un gameplay scarno come questo.
I commenti del pubblico penalizzano molto il titolo, personalmente non mi sento di abbatterlo ma sicuramente ci si aspettava di più…

In conclusione:
Iron Man 2 – il videogioco, è il seguito del film di recente uscita al cinema. Racconta le vicende di Tony Stark e del suo fedele amico Jim Rhodes a caccia di avventure e alla costante disperata ricerca di salvare il mondo. Purtroppo l'avvincente storia non regge da sola e non riesce a sollevare il giudizio su un comparto tecnico mediocre e grossolano. Infine siamo ricaduti nel circolo vizioso che non volevamo ossia la regola non scritta che dimostra, come spesso accade, che il videogioco tratto dalle pellicole cinematografiche sia realizzato di fretta risultando banale e scontato. Dispiace che la SEGA si sia persa un'altra occasione … sarà per Iron Man 3.

Scheda Gioco:
Ambientazione: Voto 6.5 su 10
Implementazione: Voto 5 su 10
Giocabilità: Voto7 su 10
Conclusioni: Voto 70 su 100

Produttore: SEGA
Sviluppatore: SEGA
Distributore: HalifaX Italia
Piattaforma: XBox360
Articolo a cura di www.iniziopartita.it