MOVIEWEB – Dalle cineteche alla rete

europa film treasuresSembrano piccoli punti sparsi sull'enorme cartina del vecchio continente, ma nascondono immense miniere di tesori. Stiamo parlando delle centinai di migliaia di film raccolti dal progetto Europa Film Treasures. L'idea: i maggiori archivi europei e le più importanti cineteche hanno messo in comune, una piccola parte, dei loro gioielli per renderli visibili, gratis, anche sul web. Il sito semplice nell'aspetto grafico, ma assai efficace nella fruibilità, fin dalla sua home page si pone come obiettivo quello di essere la pura e semplice interfaccia digitale per assaporare con curiosità e un pizzico di reverenza una millessima parte dei tesori un tempo abbandonati. Così la parte da leone è riservata all'archivio, ovvero all(e)a collezioni. Sette campi di ricerca permettono di attraversare e di immergersi nel contenuto multimediale del sito. Ma anche semplicemente abbandonarsi alla coraggiosa intraprendenza del neofita, senza steccati o pregiudizi. Cliccando sui piccoli frame dei filmati che accologono lo sguardo e aspettano solo di prendere vita. Titoli catalogati con il massimo rispetto filologico e con ampie schede tecniche, un breve sommario e un libretto. Con una connessione internet veloce la resa video e il formato audio sono piuttosto buoni e permettono di apprezzare il lavoro di trasposizione, spesso vero e proprio restauro, digitale effettuato sui vecchi master. In un lungo flusso di opere e generi la storia del cinema dal 1895 al 2009 si comprime nello spazio virtuale della rete. La 'giovane' settima arte rinasce nella moderna tecnologia e apre le porte di questa impalpabile macchina del tempo. Dal film muto Bucking Broadway (1917) di Jonh Ford alle mirabolanti animazioni pubblicitarie della Rassegna Philips (1938) di George Pal. Ai primi ammiccanti filmati erotici anni '40, questi anonimi, dal titolo Seni gusto mela e Coca-Cola. Accantonato per un attimo uno spazio ultradinamico e già postmoderno come Youtube, Europa film treasures rimette nella rete, la storia o meglio tutte le storie del cinema. Il nostro paese ha contribuito con la disponibilità di alcuni filmati provenienti dalla Cineteca del Friuli e dalla Cineteca di Bologna. Un sito che aspetta di crescere, sono un centinaio le pellicole fin ora disponibili, un 'work in progress' da montare fotogramma dopo fotogramma. Come unica visione aperta e libera nel mare della rete. Un piccolo, per ora, gioiello da accudire. In grado di crescere e di nutrirsi di altri titoli e altre storie. Le immagini e i suoni del nostro vecchio continente, per una volta, almeno sul web, Europa unita.

 

 

 

 

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"