Murder Mystery 2, di Jeremy Garelick

Adam Sandler e Jennifer Aniston tornano sulla scena del crimine di una sceneggiatura di James Vanderbilt. La trama è esile e lo stile piatto ma non manca qualche risata.

--------------------------------------------------------------
INTELLIGENZA ARTIFICIALE PER LA POSTPRODUZIONE, CORSO ONLINE DAL 17 GIUGNO

--------------------------------------------------------------

Murder Mistery (2019) di Kyle Newacheck era una zoppicante parodia del genere whodunit ma nel primo week-end aveva comunque battuto il record di visioni su Netflix. Un risultato più che soddisfacente, soprattutto perché era stato ottenuto con il minimo sforzo in termini di budget. Le stroncature più o meno unanimi della critica non furono così rilevanti sulla strada del suo successo. Del resto, le cattive recensioni sono una caratteristica endemica di ogni film su cui si aggira il nome di Adam Sandler. Così, la produzione ha deciso di tenere fede ad un altro luogo comune del detective-movie. Ci sono voluti quattro anni ma anche questa volta l’assassino torna sempre sul luogo del delitto.

--------------------------------------------------------------
OPEN DAY SCUOLA SENTIERI SELVAGGI, IN PRESENZA/ONLINE IL 7 GIUGNO!

--------------------------------------------------------------

James Vanderbilt è riuscito a confezionare un’altra sceneggiatura, dopo quella poco convincente del primo capitolo. La sua inventiva non è cambiata in modo sostanziale e il suo copione non ha previsto nessuna evoluzione per il ritorno dei personaggi di contorno. Non erano particolarmente brillanti nemmeno prima ma avevano funzionato lo stesso. Perché modificare la loro precaria efficacia con qualche improbabile svolta? L’avvicendamento alla regia con Jeremy Garelick non ha arricchito lo stile piatto del suo predecessore. Tuttavia, una trama esile e una messa in scena superficiale hanno contribuito a lasciare tutta la scena ad Adam Sandler e a Jennifer Aniston.

L’unico enigma davvero avvincente di Murder Mystery 2 è l’inesauribile chimica della coppia dei protagonisti. C’è sicuramente una formula per cui tutto quello che fa l’attore diventa popolare ma il suo elemento segreto è gelosamente custodito. L’unica cosa che conta è che questo miracolo si ripete a prescindere dalle circostanze esterne. Il film riesce a mortificare il potenziale di Mélanie Laurent e di Mark Strong con battute stantie e con sviluppi poco attraenti? Non c’è niente che può annullare l’empatia di Adam Sandler con il pubblico e la sua capacità di metterlo a suo agio. Jennifer Aniston si presta al gioco e si muove con disinvoltura tra i deboli colpi di scena del plot.

----------------------------
SCUOLA DI CINEMA TRIENNALE: SCARICA LA GUIDA COMPLETA!

----------------------------

Murder Mystery 2 commette il grave crimine di sottoutilizzare un simile patrimonio. La situazione di partenza resta la stessa: marito e moglie vengono manipolati dal mondo del jet set e successivamente incastrati in un omicidio. L’ambientazione si sposta prima in un’isola esotica e poi a Parigi ma i nodi fondamentali della storia restano gli stessi. Così, i due sono ricercati e devono darsi alla fuga, in una scia di cadaveri che aumenta le accuse nei loro confronti. Gli inseguimenti e gli equivoci si protraggono fino al confronto à la poirot in un’unica stanza con tutti i sospetti che sono sopravvissuti. Nel frattempo, Adam Sandler e Jennifer Aniston continuano a battibeccare e a scambiarsi frecciate domestiche come se stessero ancora nel loro salotto di Brooklyn.

Il contrasto tra le divergenze e i problemi della coppia ordinaria e l’avidità e la mancanza di scrupoli dei ricchi avrebbe potuto spingersi fino a evocare delle atmosfere clouzotiane. Tuttavia, la scrittura di James Vanderbilt ha abituato da tempo il pubblico a non aspettarsi troppo. Quindi, non c’è nemmeno bisogno di una punizione moralistica nei confronti degli assassini. La loro sorte è solo un nuovo pretesto per una gag un po’ stanca. Il film si preoccupa di raccattare il minimo indispensabile per mettere i suoi protagonisti davanti alla macchina da presa. Lo spettatore si può distrarre a lungo senza perdere il bandolo della matassa e la scoperta finale del colpevole ha poche sorprese. Eppure, le risate non mancano e il numero di visualizzazioni da primato per Netflix dimostra che sono l’unica cosa conta.

 

Titolo originale: Murder Mystery 2
Regia: Jeremy Garelick
Interpreti: Adam Sandler, Jennifer Aniston, Mélanie Laurent, Mark Strong, Dany Boon, Adeel Akhtar, Kuhoo Verna, Enrique Arce
Distrubuzione: Netflix
Durata: 90’
Origine: USA, 2023

La valutazione del film di Sentieri Selvaggi
2
Sending
Il voto dei lettori
5 (1 voto)
--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative