Newsletter 10/9/2008


L'ARTICOLO DELLA  SETTIMANA 
 
---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

hurt lockerVENEZIA 65 – Venezia, il cinema oltre l’assenza 
Molte presenze in meno e prezzi sempre da capogiro, fuori sincrono con l’attuale situazione economica del paese; eppure è stato un grande festival, pieno di film belli e bellissimi, in linea con la qualità, lo spettacolo e la sperimentazione a cui ci ha abituato l’era- Müller. Da gran parte della stampa questo non però emergeva. Le lamentela più comune: mancano i titoli. La richiesta più comune: vogliamo la testa del Direttore. Siamo stati allo stesso Festival?
VENEZIA 65 – Vince "The Wrestler"!
The Wrestler, il film di Darren Aronofsky con Mickey Rourke,Marisa Tomei e Evan Rachel Wood, vince il Leone d'Oro della 65esima Mostra Internazionale del Cinema di Venezia. "Con questo riconoscimento", ha dichiarato il Presidente della Giuria Wim Wenders, "abbiamo voluto premiare la performance di Mickey Rourke, che ci ha letteralmente spezzato il cuore". – TUTTI I PREMI UFFICIALI
---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------
VENEZIA 65 – "Cose anche molto serie possono essere divertenti, nella vita succedono cose comic …
Sentieri Selvaggi ha realizzato un'intervista in esclusiva a Yeo Joonhan, il regista del sorprendente musical malese
Sell Out! della Settimana della Critica: "Mi piace sentire la gente ridere, perché ti fa sentire che puoi sopravvivere in questo mondo, la risata è una cosa fondamentale. Posso far ridere, ma non voglio fare un film solo per questo. In Sell Out! si parla di problemi seri, di depressione, di lavoro, e ci ho messo due anni per realizzarlo. Allo stesso tempo non voglio insegnare niente, vorrei che il pubblico si divertisse, ma anche che pensasse." GALLERIA FOTOGRAFICA. VIDEO.
 
VENEZIA 65 – “Melancholia”, di Lav Diaz (Orizzonti)
Un monumentale manuale di resistenza. È il tempo in continuità, la durata in estensione “reale”, che accomuna l’odissea di Renato (morto nel 1997 combattendo il regime filippino), che chiude il film, con l’odissea iniziale di Julian e degli altri, messa in piedi precisamente per esorcizzare la dolorosa sconfitta di Renato. E i prossimi a sbattere contro l’ostacolo che non si può superare, il tempo, siamo noi spettatori
 
Venezia 65
 
 

GLI ALTRI ARTICOLI
 
“X – Files: voglio crederci”, di Chris Carter

Il film si discosta nettamente dalla trama extraterrestre che aveva caratterizzato alcuni episodi televisivi, per puntare invece su una storia che ha un inizio e una fine (prerogativa che d'altronde riguardava la quasi totalitá delle puntate). Elemento positivo questo, perché aiuta a dare compattezza ad un lungometraggio che rischia di perdersi nelle proprie spirali narrative.

 
LETTE E… RIVISTE: – Cinema indipendente 2.0: il futuro nelle mani del pubblico

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Il vocabolario del cinema indipendente si arricchisce di nuovi termini, intrecciando le proprie sorti con quelle della rete. Myspace, crowdsourcing, social networking, podcast, streaming. Realizzare un film per i nuovi filmmaker diventa una vera e propria esperienza sociale, attraverso la sperimentazione di nuovi modelli. Filmmaker fissa il proprio acuto sguardo sul prossimo futuro

 
Box Office Italia: Kung Fu Panda stende anche Ozpetek

La delegazione dei film italiani presentati al Lido è sbarcata in massa nelle sale italiane, ma l'atteso “effetto Venezia" non c'è stato. Ferzan Ozpetek e il suo Un giorno perfetto – i più accreditati ad impensierire Kung Fu Panda – si sono infatti fermato ad ottocentomila euro. Il titolo della Dreamworks ha passeggiato su di loro e su Marco Bechis e Pappi Corsicato, ha raggiunto in scioltezza i dieci milioni di euro e si è già preso un posto nella lista dei migliori successi della stagione. Come negli anni passati – i boom di Madagascar e I Simpson – settembre si sta dimostrando ancora una volta il mese dei più piccoli.

 
 
“The Air I Breathe”, di Jieho Lee

Il regista usa lo schema della frammentazione spazio-temporale e della successiva ricomposizione  di altmaniana memoria, con l’ idea di andare sul sicuro, sperando di confezionare un film abilmente originale, in grado di destabilizzare lo spettatore quel poco che basta a coinvolgerlo di più. Invece in questo caso la ricetta non funziona

 
DVD – "Il cambio della guardia" di Giorgio Bianchi

Medusa Home Entertainment fa uscire in dvd uno dei film minori della coppia Cervi-Fernandel: simpatica commedia sul fascismo che si rivela però povera di idee

 
“Redbelt”, di David Mamet

La purezza di Terry (C. Ejofor) va a sbattere contro il meccanismo mametiano fatto di doppi giochi e tradimenti, in cui la scrittura del noto drammaturgo anziché inchiodare il cinema alla concettualizzazione intellettualistica e indiscutibilmente raffinata dell’autore finisce con l’essere quasi un riferimento secondario, un optional incastonato dentro la parabola filosofica del protagonista. Ci sono quindi aperture inaspettate in questo strano film di arti marziali, che in parte sembra essere figlio del cinema proletario di Avildsen e Stallone

 
“Il seme della discordia”, di Pappi Corsicato

Dall'inizio alla fine il film del regista napoletano fa del corpo femminile il suo baricentro, oggetto dello sguardo e mezzo di piacere, che ambisce a ritrovare la soggettività di una libera e piena espressione. Le probabili implicazioni teoriche restano sulla carta e il gioco, a lungo andare, può mostrare la corda, ma va riconosciuto a Corsicato il merito di averci fatto star bene. In concorso al 65° Festival di Venezia

 
I FILM IN SALA – Le novità al cinema dal 5 settembre

Escono questo weekend nelle sale: Decameron Pie di David Leland, Martyrs di Pascal Laugier, Redbelt di David Mamet, Reeker – Tra la vita e la morte di Dave Payne, Il seme della discordia di Pappi Corsicato, The air I breathe di Jieho Lee, The Horsemen di Jonas Akerlund, La terra degli uomini rossi – Birdwatchers, di Marco Bechis, Pranzo di Ferragosto di Gianni Di Gregorio, Un giorno perfetto di Ferzan Ozpetek, X-Files – Voglio crederci di Chris Carter (guarda l'intervista VIDEO esclusiva a Chris Carter e Frank Spotniz- solo su Sentieri Selvaggi con sottotitoli in italiano!)

 
 
 

 

 

 

 

 

 

Questa e-mail viene inviata a tutti gli utenti che entrano in contatto con Sentieri selvaggi. Gli  indirizzi e-mail sono stato reperiti attraverso iscrizione diretta alla newsletter o attraverso e-mail da noi ricevuta. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy. Ai sensi del decreto legislativo 30.06.2003 n.196. Il titolare del trattamento dei dati è Associazione Culturale Sentieri selvaggi con sede in Roma, a Lei competono i diritti di cui all'art.7 del codice della privacy. In ogni momento potrà chiedere la modifica, il non utilizzo o la cancellazione dei suoi dati, scrivendo a Sentieri selvaggi: info@sentieriselvaggi.it

 
 

 

 

 

FINO AL 20 SETTEMBRE

SONO ANCORA APERTI I CONCORSI PER LE BORSE DI STUDIO

DELLA SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

 

 

 

 

 

 

 
 

Borse di studio 2008
 

Stagione 2008/2009: Le cose cambiano

scuola sentieri selvaggiCi rinnoviamo e questo cambiamento ci piace. Miriamo a creare professionisti capaci di mettersi in gioco completamente, di muoversi adeguatamente in un mondo in rapida trasformazione. Non seguiamo le mode, seguiamo e apprezziamo le rapide fughe verso territori da esplorare che i nuovi linguaggi e le nuove macchine ci spingono a immaginare. Siamo qui, pronti ad accogliere nuove sfide, a partire dalle competenze che il mercato richiede. Per questo troverete proposte meglio articolate, più specifiche, attente a quelle che sono le necessità di realtà linguistiche mutanti: il cinema entra dappertutto, s’insinua meravigliosamente tra le pieghe della quotidianità, attraversa potentemente la comunicazione qualsiasi sia il livello espressivo.

I PROGRAMMI DELLA NUOVA STAGIONE:

I percosi didattici,

 i corsi annuali,

i workshop.

 
 
 
Scadenza iscrizioni: 16 ottobre
 
 
 
PROSSIMI APPUNTAMENTI CON I GIOVEDI' di SENTIERI SELVAGGI al DETOUR
via Urbana 47/a ROMA

 

25 settembre:  Presentazione della Scuola e "Festa del Cortometraggio" (proiezione pubblica di tutti i corti, documentari e videoclip realizzati dagli allievi nella stagione 2007/2008) 

2 ottobre: Happening sul dialogo ( presentazione del volume "SUL DIALOGO, di Demetrio Salvi, con performance di attori).

9 ottobre:  Presentazione dei corsi e dei docenti della Scuola di Cinema e PREMIAZIONI delle Borse di Studio

16 ottobre: Presentazione volume di Carlo Valeri e Sergio Sozzo, Una passione selvaggia – 20 anni di storie (e vite) di Sentieri selvaggie + FILM a sorpresa

 
 
 


REFERENDUM DEI LETTORI 2008/2009: Vince “Il cavaliere oscuro” di Christopher Nolan

il-cavaliere-oscE’ l’ultimo Batman, versione Nolan, il film preferito dei lettori di Sentieri selvaggi, che vince il referendum dei lettori di quest’anno, forse con la complicità dei numerosi fan che hanno già stravolto le classifiche di IMDB. Grossa sorpresa è il secondo posto "Planet Terror”, di Robert Rodriguez, che precede “Into the Wild”, di Sean Penn. Miglior film italiano, sempre per i lettori, è “La terza madre” di Dario Argento che ha battuto “Caos calmo”.   Per la redazione di Sentieri selvaggi il miglior film è Il Petroliere, di Paul Thomas Anderson, che batte di poco I padroni della notte e Reign Over Me; mentre anche per  i redattori di Sentieri il miglior film italiano è quello di Dario Argento.. Tantissimi i voti espressi: oltre 350.000

 

 

 

 

 

 

 


 

 
Demetrio Salvi

SCRIVERE E GIRARE UN CORTOMETRAGGIO 

manuale per filmmakers

        I LIBRI DI SENTIERI SELVAGGI

Dalla Scuola di Cinema Sentieri selvaggi il primo manuale completo per i filmmakers redatto dal docente del corso di regia.

prezzo € 16.50 ORDINA QUI! (prima ristampa)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROSSIMI VOLUMI IN USCITA AD OTTOBRE per le Edizioni Sentieri selvaggi:

 

Carlo Valeri e Sergio Sozzo, Una passione selvaggia – 20 anni di storie (e vite) di Sentieri selvaggi

Demetrio Salvi, Sul dialogo  – prontuario per scrittori di cinema

 

 

sentieriselvaggishop2.jpg

 

Sentieri selvaggi shop   SU E-BAY

   
 Negozio eBay Sentieri selvaggi shop 

 

 

 

 

 

 


LE OFFERTE ESCLUSIVE PER I NOSTRI LETTORI            
da NOSHAME FILMS
DVD NOSHAME FILMS
 

 

NEWS
Il webmagazine sull’animazione giapponese disponibile sul sito Yamato

Backdoor, selezione di opere per la sezione extra

Il documentario di Durante e Brandi oggi su RaiTre

Il programma fino al 16 settembre

Un suo brano inedito nel film vincitore a Venezia 65

  Billboard conferma l'uscita il 14 Ottobre

Metteva online i nuovi brani dei Guns n' Roses

La giovane attrice di Burning Plain di Arriaga vince il Premio Mastroianni per un attore emergente

Leone d'Argento a Paper Soldier, Premio della Giuria a Teza, Coppe Volpi a Silvio Orlando e Dominique Blanc

The Wrestler di Mickey Rourke/Darren Aronofsky si aggiudica il Leone D'Oro

Il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici premia 4 giovani talenti, alla Capotondi un premio all’immagine GALLERIA FOTOGRAFICA

Il film del francese Collardey vince la Settimana Internazionale della Critica

The Hurt Locker della Bigelow, in sala non prima di ottobre…

Dall' 8 al 16 settembre 12 cinema della Capitale coinvolti per trentasette pellicole

Visti tutti i film in concorso della Mostra, i favoriti per il Leone d'Oro sembrano ben delineati…

Blitz degli oppositori alla costruzione della base militare USA a Vicenza

Il cortometraggio del messicano Carlos Armella è stato premiato dal Presidente della giuria Amos Poe.

Oggi la premiazione, stasera la festa

Pronta una ricca retrospettiva organizzata dall'Istituto Italiano di Cultura della capitale austriaca

 

 

 

 

 

 
 
Francesco Ruggeri
TAKESHI KITANO Della morte, nell'amore
Edizioni Sentieri selvaggi
Collana I libri di Sentieri selvaggi n. 01 – Aprile 2005
192 pagg formato 15,5 cm  x 21 cm
prezzo € 9.50 ORDINA QUI!