Newsletter 19/1/2008


L'ARTICOLO DELLA  SETTIMANA

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

“Do il mio benvenuto al digitale, anche se rimango un uomo di celluloide.” Incontro con Werner Herzog

Werner Herzog a Torino, per la retrospettiva completa del suo lavoro giocato tra finzione e realtà, di cui l’ultimo film in anteprima Encounters at the end of the world è la perfetta sintesi. Verità, trasparenza e follia, queste sono le forze che lo hanno mosso per quarantacinque anni ai margini e dentro al cinema. (VIDEOIL PROGRAMMA DELLA RETROSPETTIVA DEL MUSEO DEL CINEMA IN PDF

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA PASQUA 2020: sconto del 35% sui libri e riviste editi da Sentieri selvaggi

-----------------------------------------------------

SCONFINAMENTI – “Encounters at the End of the World”, di Werner Herzog (Usa, 2007)

Encounters at the End of the World Altro viaggio estremo del cinema di Herzog, giunto sull’isola di Ross, fantomatico punto zero sulla crosta terrestre. Ma cosa spinge degli essere umani al Polo? Cosa li spinge sui bordi della terra, ai limiti della fine del mondo? E’ questo che si è chiesto Werner Herzog, giungendo in questo campo base. Ci sono momenti unici in questo film sublime (rovinato purtroppo da una scelta musicale davvero fuori luogo, che appesantisce e rende “grave” il tutto). Un piccolo difetto che non cancellerà certamente lo stupore di essere stati catapultati di fronte alla vita dispiegata sui bordi della terra

GLI ALTRI ARTICOLI

LA FOTO DEL GIORNO – L’ultima partita, addio a Bobby Fischer
Bobby FischerSe ne è andato uno degli ultimi “geni impossibili” dei nostri tempi, lo scacchista che con il suo temperamento e il suo gioco imprevedibile seppe portare il gioco degli scacchi fuori dal mondo degli appassionati per catapultarlo su un piano mediatico, popolare e spettacolare che, da quegli incontri ormai storici dell’estate del 1972 con il russo Boris Spassky, non ritroverà più. Rifiutando il ruolo di testimonial della Guerra Fredda, Fischer divenne poi un “nemico dell’America”, ricercato e con una condanna pesante sulle spalle si rifugiò nell’Islanda che lo aveva amato, dove è morto ieri all’età di 64 anni (VIDEO)

UNA LUNGA LUNGA LUNGA NOTTE DI CINEMA: 90 ANNI DI CINEMA PER LUCIANO EMMER

Emmer al lavoroAuguri a Luciano Emmer, che oggi festeggia un compleanno importante (è nato infatti il 19 gennaio del 1918) e ha deciso di farlo in compagnia di chi lo ha sempre saputo apprezzare e godere.Non una "museificazione", ma il confronto con un cineasta attivo, con i suoi ultimi lavori, LA MUSA PENSOSA e LE PECORE DI CHEYENNE, ulteriori esempi di curiosità e vitalità, che sono poi due delle condizioni fondanti del suo “fare cinema”. Oggi al CINEMA TREVI, a Roma, dalle 17.30 i suoi film e alle 21 incontro con Luciano Emmer ed Enrico Ghezzi. E a Fuoriorario una lunga lunga notte di cinema… (VIDEO)

 
I FILM IN SALA – Le novità al cinema dal 18 gennaio

In uscita questa settimana American Gangster di Ridley Scott, L'incubo di Joanna Mills di Asif Kapadia, Gli Arcangeli di Simone Scafidi, Signorina Effe di Wilma Labate, Il club di Jane Austen Robin Swicord, Alvin Superstar di Tim Hill, Riparo di Marco Simon Puccioni

 
FILM IN TV – Dal 20 al 26 gennaio tutti i film sui Network nazionali

Questa settimana: Danni collaterali, La comunidad, Spider, Il cielo può attendere, Spiderman, Nel centro del mirino, Il monaco, Hell, Dietro lo specchio, Batman e Robin, RobotsA vot’ bon coeur… Il film della settimana: Mission: Impossible di Brian De Palma

 
Future Film Festival 08 – “Ben X”, di Nic Balthazar (Concorso)

Ben X, in concorso, di Nic Blathazar è un film ricco di spunti teorici, ispirato ad una vicenda realmente accaduta, racconta con lucida freddezza e intensa partecipazione emotiva l’alterità dell’autismo che produce l’impossibile comunicazione con la quotidianità. La vita virtuale diventa necessità e misura della distanza che separa i protagonisti.

 
Future Film Festival 08 – Dieci anni di futuro

I dieci anni che il Future Film Festival compie quest’anno sono segnati da un programma che si annuncia ricco e interessante e raccoglie 27 anteprime oltre ai numerosi ospiti previsti. La manifestazione bolognese riafferma così la sua peculiare natura che coniuga la ricerca con la memoria di un passato attraverso l’offerta delle novità più interessanti.

 
"Signorina Effe", di Wilma Labate

L’anno più duro degli scioperi degli operai italiani diventa un campo di battaglia non più solo politico ma anche profondamente emotivo. Tra inserti originali dell’epoca e finzione narrativa la regista costruisce un dramma femminile che diventa rappresentativo dei cambiamenti sociali di quel periodo e delle persone che lo hanno vissuto.

 
“Sono tanti anni che cerco di fare una storia operaia”. Incontro con Wilma Labate

Wilma Labate e lo sceneggiatore Domenico Starnone parlano del lavoro svolto per scrivere il loro ultimo film, Signorina Effe. Dall’importanza del momento storico trattato e delle lotte operaie al valore della protagonista femminile, Emma, che diventa il simbolo, con le sue contraddizioni e traformazioni, di quel periodo. (VIDEO)

 
“Gli Arcangeli”, di Simone Scafidi

Scafidi sottolinea l’impossibilità del cinema di poter anche per un attimo comprendere, segnare, appuntare visivamente la presunta abominevole sacralità martoriata da “sangue e sperma” del suo protagonista: una dimostrazione di assoluta onestà, una dichiarazione di una sconfitta del cinema che pareva prevista già in partenza. In programma sino al 20/01 al Cineclub Detour.

 
“Riparo – Anis tra noi”, di Marco S. Puccioni

Puccioni gira con stile essenziale, asciutto, efficace e diretto, anche nei momenti di maggiore drammaticità, senza malizia nelle scene di sesso lesbico né facile sensazionalismo nella vicenda di Anis, giovane immigrato irregolare. A conti fatti, il film italiano in concorso all’8° Festival di Lecce. Il regista riprende tutto con stile essenziale, asciutto, efficace e diretto, anche nei momenti di maggiore drammaticità, senza malizia nelle scene di sesso, né facile sensazionalismo

 
“Io sono leggenda” di Francis Lawrence

Forse Lawrence non è un regista visionario ma dentro Io sono leggenda si avverte il tentativo di dare alla luce la forma di una splendida materialità. La luce e la musica segnano le sequenze più intense di questo film che è un muoversi vibrando in una Waste Land da ripopolare di corpi con quel finale affidato al metaforico volo di una farfalla impressa sulla pelle, dentro la fragilità e la finitezza di un corpo portatore di speranza. Galleria fotografica

 
LIBRI DI CINEMA – “Stelle&Strisce. Viaggi nel cinema Usa dal muto agli anni 60”, di Adriano Aprà

Una raccolta di interventi scritti dal critico Adriano Aprà nella sua lunga carriera ma tutti riferiti al cinema americano fino agli anni 60. Una classica raccolta di “vecchi pezzi” ma collegati tra loro (e qui risiede la particolarità) da annotazioni ed introduzioni, al fine di integrarli e contestualizzarli, in una sorta di critica alla critica.  (Falsopiano edizioni)

 
Box Office USA: Nicholson e Freeman conquistano il pubblico

The Bucket List, commedia amara di Rob Reiner con la grande coppia Nicholson-Freeman si aggiudica un week-end che ancora deve smaltire le feste: meno di venti milioni di dollari sono sufficienti per la vetta. First Sunday, commedia afroamericana, non sfonda nonostante la presenza di Ice Cube, Juno si conferma come la sorpresa del 2008, e Atonement continua a crescere in attesa della spinta dei Golden Globes. There Will Be Blood di Paul Thomas Anderson è confinato in 130 cinema: fuori dai selected theatres c’è però la fila.

 
Box Office Italia: Io sono leggenda è un trionfo, Oronzo Cana' sorride

Evidentemente, l’abbuffata festiva non ha saziato il pubblico italiano, che ha sfornato altri due incassi da record: Io sono leggenda ha insidiato le cifre dei migliori successi della stagione, riportando un film americano al primo posto, e L’allenatore nel pallone 2 ha avuto lo stesso esordio di Natale in crociera. Bianco e nero ha superato subito il milione di euro, la media per sala di Cous cous meritava il podio.

 
“La sfida è quella di far conciliare l‘anima cinematografico/televisiva con quella che riguar … 
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Piccola rivoluzione nel settimanale di cinema più letto dai cinefili italiani: dopo tanti anni l’editore ha salutato Emanuela Martini, ormai totalmente presa dagli impegni del Torino Film Festival, e dato l’incarico a uno dei più seri ed assidui giornalisti cinematografici del giornale. Come sempre i cambiamenti non passano mai senza le code polemiche, rilasciate soprattutto da alcuni ex redattori sui blog. Ma come dice Fittante “i giornali rimangono, le persone vanno e vengono”. E col primo numero di febbraio uscirà allora un Film Tv nuovo, con un restyling grafico e qualche rubrica nuova, qualche sorpresa. Auguri dunque al neo direttore e al neo caporedattore Mauro Gervasini. ASCOLTA L'INTERVISTA
 
 
DVD – “Il fiume rosso”, di Edward Hawks 
La No Shame propone un’edizione restaurata e rimasterizzata in digitale, che rende giustizia a uno dei capolavori di Edward Hawks, restituendogli la sua durata originale, ripristinando ben 35 minuti che mancavano alle edizioni precedenti, e proponendo lo speciale The Man who made the movies, che ripercorre direttamente dalla voce del regista tutta la sua carriera.  
 
DVD – Freeman L'Agente di Harlem, di Ivan Dixon 

Storia della lotta armata di un militante nero contro l'oppressione razziale. Ivan Dixon e Sam Greenlee realizzano con Freeman un piccolo grande film, che ha lasciato un forte segno nella storia della cinematografia nera. Edita NoShame.

 
 
 
 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa e-mail viene inviata a tutti gli utenti che entrano in contatto con Sentieri selvaggi. Gli  indirizzi e-mail sono stato reperiti attraverso iscrizione diretta alla newsletter o attraverso e-mail da noi ricevuta. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy. Ai sensi del decreto legislativo 30.06.2003 n.196. Il titolare del trattamento dei dati è Associazione Culturale Sentieri selvaggi con sede in Roma, a Lei competono i diritti di cui all'art.7 del codice della privacy. In ogni momento potrà chiedere la modifica, il non utilizzo o la cancellazione dei suoi dati, scrivendo a Sentieri selvaggi: info@sentieriselvaggi.it

GLI APPUNTAMENTI DI SENTIERI SELVAGGI

 

NANNI MORETTI ad AREZZO con Sentieri selvaggi

 

Nanni Moretti sarà ad Arezzo martedì 22 gennaio dalle 21.00 al cinema Eden

per presentare Bianca (1984), uno dei suoi film più celebri.

La pellicola fa già parte del programma della rassegna cinematografica

LE RELAZIONI PERICOLOSE

organizzata da SENTIERI SELVAGGI,  l’associazione CINEFORUM 2

e l’assessorato alla cultura del Comune di Arezzo.

 

STORIE DEL CINEMA al Detour via Urbana 47/A

lunedi 21 gennaio – INQUIETUDINI GIOVANILI
Le forme diverse della ribellione. Contro la società, contro la famiglia, alimentando
una frattura/separazione generazionale. Spazi/tempi differenti, abitudini e costumi agli antipodi,
ma tensioni simili. Da James Dean al recente teeanager-movie, da Bertolucci a Bellocchio,
dalla Nouvelle Vague alla rabbia faticosamente trattenuta dei personaggi di Assayas,
dal tentativo/rifiuto di integrazione del Free Cinema al moderno cinema inglese.  
 ore 20.15 lezione di SIMONE EMILIANI, vicedirettore di Sentieri selvaggi
 ore 21.30 FILM A SORPRESA

 

 

 

Seminario Finanziamenti Europei
 
 
 
 

corsi primavera 2008

I CORSI PRIMAVERILI DI SENTIERI SELVAGGI PRENDONO IL VIA

 

 

Da febbraio

 

Da marzo

AZIONE! – l’1 (dalle 16,00 alle 20,00) e il 2 marzo (dalle 10,00 alle 20,00), una full-immersion propedeutica per i corsi di regia, recitazione, ripresa e fotografia, montaggio e FILMMAKERS!.

 

Regia: il corso si tiene nei weekend (15/16 marzo, 12/13 aprile, 10/11 maggio)  Il laboratorio realizzativo si tiene nei weekend del 24/25 maggio, 7/8 giugno. Il sabato dalle 16,00 alle 20,00,

la domenica dalle 10,00 alle 20,00);

                                                                                                                                         

Recitazione: il corso si tiene il sabato, dalle 10,00 alle 13,00, dal 8 marzo al 24 maggio.

Il laboratorio realizzativo si tiene nei weekend del 24/25 maggio, 7/8 giugno;

 

Ripresa e fotografia: il corso si tiene il mercoledì, dal 12 marzo al 21 maggio. Il laboratorio realizzativo si tiene nei weekend del 24/25 maggio, 7/8 giugno;

 

Montaggio: il corso si tiene il lunedì, dal 10 marzo al 19 maggio. Il laboratorio realizzativo

si tiene nei weekend del 24/25 maggio, 7/8 giugno;

 

Storie del cinema: tutti i corsisti sono invitati a partecipare al corso Storie del cinema che

si tiene il lunedì, dalle 20,15 alle 23,00;

 

FILMMAKERS!: il corso mette assieme i quattro corsi tecnici e, ovviamente, le lezioni

di Storie del cinema.

 

A FEBBRAIO

workshop Montaggio AVID Xpress 

DATE: 9/10 febbraio 2008 (primo weekend)  e 23/24 febbraio 2008 (secondo weekend).

SOLO PER QUESTA EDIZIONE IL WORKSHOP E' OFFERTO, ECCEZIONALMENTE, A UNA QUOTA DI ISCRIZIONE di 200 euro anzichè 280 (un weekend) e 380 anzichè 500 (due weekend)

Filmmakers!

 

 www.scuolasentieriselvaggi.it

 

Sceneggiatura: una full-immersion propedeutica si terrà il 2 (dalle 16,00 alle 20,00) e

il 3 febbraio (dalle 10,00 alle 20,00). Gli allievi potranno decidere di frequentare i corsi il giovedì,

dalle 17,00 alle 20,00 o il venerdì, dalle 14,00 alle 17,00 (fino a giugno 2008);

 

Critica: una full-immersion propedeutica si terrà il 23 e il 24 febbraio (dalle 10,00 alle 20,00,

per circa 16 ore complessive). Il corso si terrà settimanalmente, di giovedì, dalle 17,00 alle 20,00;

 


LE OFFERTE ESCLUSIVE PER I NOSTRI LETTORI            
da NOSHAME FILMS
DVD NOSHAME FILMS
       35 titoli in offerta per i lettori di Sentieri selvaggi, da 5.90 € a 12.90 €
L’ultima volta che vidi Parigi, Casco d’oro, La conversa di Belfort, Il vento, Gardenia Blu, Trepuntosei , Un uomo in ginocchio, Follia (2 DVD), Appuntamento a Ischia, La città gioca d’azzardo, Ma come su puo’ uccidere un bambino?, La tropical – Il ritmo di Cuba, Il giustiziere sfida la città, Freeman l’agente di Harem, La montagna del dio cannibale, Il fiume rosso (2 DVD), Haze – il muro, Scannati vivi 
Non si deve profanare il sonno dei morti, Il Corsaro Nero, Una notte al cimitero, ecc……              
 
 
 
 
 
 
 
da SPOT ITALIA
Offerta Dizionario del Cinema
 

 

 
 

SCRIVERE E GIRARE UN CORTOMETRAGGIO 

manuale per filmmakers

        E'  DI NUOVO DISPONIBILE (ristampa)

Dalla Scuola di Cinema Sentieri selvaggi il primo manuale completo per i filmmakers redatto dal docente del corso di regia.

ORDINA QUI!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

sentieriselvaggishop2.jpg

 

 

 

Le relazioni pericolose

 


 
NEWS
Il Future Film Festival si assicura l’anteprima mondiale delle prime immagini del film, in uscita ad aprile in sala

Nei giorni scorsi la società di produzione Filmauro aveva chiesto a Gian Luigi Rondi, presidente del premio, di spostare dal 29 febbraio al 7 marzo il termine ultimo dell'uscita in sala di un film per poter partecipare

All'età di 87 anni è morto uno dei più importanti e riconosciuti sceneggiatori del cinema italiano

L'ex campione di scacchi entrato nella storia in piena guerra fredda per la sua sfida con il russo Boris Spassky

Il regista austriaco torna a girare in Germania con Das Weiße BandGALLERIA FOTOGRAFICA

Sul caso del cineclub la rettifica del rappresentante legale della Parrocchia. Intanto parte un raccolta di firme e si cerca una nuova sede

  Il cantante rock americano che si trasferirì nella DDR

Il secondo lungometraggio del regista di Brick Rian Johnson – le prime immagini in GALLERIA FOTOGRAFICA

Le autorità afghane vietano Il cacciatore di aquiloni

Tra A Christmas Carol di Zemeckis e Yes Man – le prime immagini in GALLERIA FOTOGRAFICA

Il cadavere trovato nella sua casa di Los Angeles. Aveva 25 anni

Al cinema con 2,50 euro anche nel 2008

Il dramma dell'Olocausto raccontato nel film austriaco candidato all'Oscar, Il FalsarioOperazione Bernhard

In “Eagle Eye”, un thriller prodotto da Steven Spielberg – le foto dal set GALLERIA FOTOGRAFICA

Il cineasta tedesco al Museo Nazionale del Cinema

Chiude lo storico cineclub romano

L'uomo che inventò lo "chignon", il più grande parrucchiere della storia del cinema

Il film di Will Smith sfonda con più di 5 milioni di euro.

Sony Bgm rinuncia ai diritti di vendita sul digitale  

La costumista inglese Sandy Powell, premiata per Shakespeare in Love e The Aviator, a capo del festival della scenografia e del costume

Nicolas Cage in un film del regista di The Crow, Dark City, I Robot. GALLERIA FOTOGRAFICA

Le jolie mais de mai nell'archivio della cineteca Obraz