Newsletter 21/4/2008


L'ARTICOLO DELLA  SETTIMANA

“10 cose di noi”, di Brad Silberling

10 cose di noiL’indipendenza di Silberling è una magnifica boccata d’aria in compagnia di uno dei più sottovalutati registi. Silberling non vorrà mai passare per figlio adottivo, semmai figliastro irriverente, ma di una irriverenza che non annacqua il passato ma è antidoto ai veleni: si prende sul serio anche quando scherza con le umiliazioni e le tragedie di tutti i giorni Si muove in un apparente spazio libero, ma non lo è poi così fino in fondo, altrimenti rischierebbe di perdere quella forza di gravità fisica e storica che ogni sua storia sprigiona

 

 
 
 
“Il matrimonio è un affare di famiglia”, di Cherie Nowlan
La relazione tra una madre e un figlio adolescente è il cuore di questa lieve commedia della regista australiana Cherie Nowlan. Troppa tenerezza e poca cattiveria uguale commedia per tutti, per un paio d'ore. Svetta tra gli interpreti la grande Brenda Blethyn; Emma Booth è una sicura promessa.
 
9° Festival Cinema Europeo – “Izgnanije – The Banishment”, di Andrej Zvyagintsev (Concorso)
Il regista Leone d’Oro a Venezia 2003 con Il ritorno firma un altro magnifico affresco attraversato da forme classiche (Tarkovsky, Bergman), ma continuamente lancinato da un’assoluta cupezza nelle coordinate dei personaggi e delle vicende, accompagnata da una limpidezza e lucidità di movimenti di macchina, di montaggio, dell’emozionante sonoro, a dimostrazione di un potentissimo valore allegorico e simbolico.
 
9° Festival Cinema Europeo – “Pudor”, di David e Tristàn Ulloa (Concorso)
Dal romanzo di Santiago Roncaglielo Alfaguare, il primo lungometraggio di David e Tristàn Ulloa. Pellicola spagnola che porta sullo schermo le ansie e le paure di una ragazzina, le insicurezze di una donna matura e le sconfitte di un uomo ineducato alla vita. Pudor è capace di colpire al cuore, di dire anche senza parlare, invaso da una forza invisibile, che si trasmette da un corpo all’altro, fino a travalicare i confini dello schermo
 
9° Festival Cinema Europeo – “Zivi i mrtvi (The Living and the Dead)”, di Kristijan Milic (Concorso)
  Milic agisce per stilizzazione su questo racconto di guerra e fantasmi che pare sviluppato dagli autori più 'morali' di comics contemporanei, e dipinge le sequenze come se lavorasse con inchiostro di china: la fotografia desaturata si accompagna all’essenzialità delle scene di battaglia, e la composizione delle inquadrature le fa sembrare grandi tavole grafiche appena animate da minimi movimenti di macchina.
 
SCONFINAMENTI – Cinema che ha bisogno di un gesto e di un pensiero

Robert Bresson: Au hasard BalthazarCiò che colpisce in un cinema che ha bisogno di un gesto e di un pensiero è l’intimità di una percezione raggrumata in una cellula di sensazioni e stati d’animo, espressione alta della fantasia che si fa amore per chiarire la certezza dell’essere nella contemplazione delle cose, nelle immagini e nei pensieri; un cinema capace di porre al confine con se stessi, che faccia, così poi sempre, della sostanza dell’immagine un intreccio di vicino e lontano

 
 
“21”, di Robert Luketic

  Robert Luketic, il regista di La rivincita delle bionde e Quel mostro di suocera, sbarca a Las Vegas portando sullo schermo una storia vera: quella di un gruppo di ragazzi che ha trovato il modo per arricchirsi sbancando il casinò con un sistema basato sul conteggio delle carte. Il risultato? L'ennesimo film campione d'incassi sfornato dal giovane regista australiano. Tratto dal romanzo Blacjack Club di Ben Mezrich

 
DVD – Cofanetto Marguerite Duras – India Song + Baxter, Véra Baxter

Imprescindibile cofanetto con due film invisibili di Marguerite Duras, nota sceneggiatrice di Hiroshima Mon Amour di Alain Resnais. Il cinema di Duras è tanto estremo quanto indispensabile, lontano anni luce da logiche commerciali. Assolutamente da recuperare. Edita Ripley's Home Video.

 
“Step Up 2. La strada per il successo”, di Jon M. Chu

Coreografie spettacolari e ritmo travolgente, dove la musica affonda l’acceleratore sui decibel e il tappeto del “ring” è bagnato dal sudore dei ballerini. Numeri quasi da circo dove la folla acclama il migliore. Il risultato di questo secondo capitolo non è inferiore al primo, e questo potrebbe essere già un risultato.

 
12° SCHERMI D’AMORE – Spettri dal passato
Si è chiusa ieri la competizione dove ha incantato Schrader con il suo ultimo The Walker dove sembrano rintracciarsi i segni di American Gigolo. Oltre allo spagnolo La soledad di Jamie Rosales, presentato l’affascinante melò-horror coreano Epitaph dei fratelli Jung. Oggi la premiazione  
 
12° SCHERMI D’AMORE – I segni della malattia
Presentati ieri in concorso lo straordinario polar La disparue de Deauville, secondo lungometraggio diretto da Sophie Marceau e un incostante ma affascinante melodramma sulla malattia, lo spagnolo Lo mejor de mí diretto dalla trentasettenne Rose Aguilar. Due sguardi al femminile diversi che attraversano tangenzialmente e direttamente le forme del melodramma
 
LIBRI DI CINEMA – Le novità di aprile
 "Il signore del male. Il fantastico realistico nel cinema di John Carpenter", “L’analisi degli spettacoli”, I dannati e gli eroi. Il cinema di Guillermo Del Toro”, “Saw”, “Bad Boys. La figura del cattivo nell’immaginario cinematografico”, “David Wark Griffith”, “La vita colta in flagrante. Breve storia del documentario”, “Sogni in pellicola”
 
MOVIEWEB – Un corto da 64 milioni di click
La fine di una storia d’amore vista attraverso gli occhi lucidi e spaventati di Sofia, il suo improvviso crollo psicologico dopo la fuga del compagno annunciata da un messaggio lasciato sulla segreteria telefonica. Lo que lo quieras oir del regista spagnolo Guillermo Zapata è il cortometraggio più visto del mondo, sul web!
 
"Oxford Murders – Teorema di un delitto", di Alex de la Iglesia
Il film più scopertamente teorico di Alex de la Iglesia è la rappresentazione di un immaginario già ampiamente vissuto e assimilato, messo in scena attraverso un insieme di formule e rimandi matematici: ambizioso, imperfetto e superficiale, ma anche innegabilmente affascinante, Oxford Murders segna una decisa inversione di rotta per il regista spagnolo.
 
Prom Night, il remake low budget dell’horror omonimo del 1980, balza in vetta alla classifica superando Street Kings, che pure partiva con un cast forte, composto da Keanu Reeves e Forrest Whitaker, ed il nome di James Ellroy. 21 tiene il terzo posto, confermandosi come uno dei pochi successi della primavera.
 
Box Office Italia: Il cacciatore di aquiloni sfiora l'impresa Anche se favorita dalla mancanza di rivali interessanti, la permanenza in testa de Il cacciatore di aquiloni per la terza settimana consecutiva sarebbe stata comunque un fatto degno di cronaca. Il film di Marc Forster si è fatto però beffare per soli 20mila euro da Alla ricerca dell'isola di Nim, che ha conquistato il primo posto con poco più di un milione, cifra davvero bassa rispetto al trend stagionale. Dopo un lungo periodo da protagonisti, i film italiani hanno continuato a mostrare segnali di stanchezza.
 
LA FOTO DEL GIORNO – La fine del mondo secondo Shyamalan. Prime foto ufficiali La 20th Century Fox ha diffuso le prime cinque immagini da “The Happening”, il nuovo thriller apocalittico di M. Night Shyamalan, le cui riprese sono iniziate nell’Agosto del 2007 a Filadelfia, pronto per l’uscita in sala in anteprima mondiale contemporanea venerdì 13 Giugno 2008 – in Italia si chiamerà E venne il giorno. Nelle foto Mark Whalberg, Zooey Deschanel e John Leguizamo. GALLERIA FOTOGRAFICA. VIDEO
 
Un mediometraggio girato quasi interamente lungo un muro di cinta, che separerebbe i sani dai malati, i sogni illusori dagli incubi reali, i fatti dalla favola oscura che diventano, se ripensati, le convinzioni religiose dalla dimostrazione ludica e “scientifica” che è prossima la fine del mondo (la data e l'ora sono in una Bibbia letta per caso) per la fuga di tre ragazzi rinchiusi in una casa di igiene mentale, lo stupore e la rabbia timida con cui guardano il mondo è subito il nostro. Un breve estratto da Pikunikku di Shunji Iwai (1996) GALLERIA FOTOGRAFICA
 
ll mese scorso "Fuori Orario" su Rai Tre ha proposto la prima parte di uno speciale a cura di Ciro Giorgini, “Afferra il tempo: quarant’anni di Tv/Cinema di Antonello Branca, cineasta totalmente curioso”.  In prima visione televisiva è stato presentato Seize the Time (1970), uno dei titoli più censurati della sua carriera di filmmaker indipendente conoscitore profondo dell’America alternativa, dai circoli underground della beat generation ma anche dell’Africa delle lotte di liberazione. A cura di www.cinemafrica.org
 
"Il signore del male. Il fantastico realistico nel cinema di John Carpenter", “L’analisi degli spettacoli”, I dannati e gli eroi. Il cinema di Guillermo Del Toro”, “Saw”, “Bad Boys. La figura del cattivo nell’immaginario cinematografico”, “David Wark Griffith”, “La vita colta in flagrante. Breve storia del documentario”, “Sogni in pellicola”
 
 

GLI ALTRI ARTICOLI

 

 

 

 

 

 

 

 

Questa e-mail viene inviata a tutti gli utenti che entrano in contatto con Sentieri selvaggi. Gli  indirizzi e-mail sono stato reperiti attraverso iscrizione diretta alla newsletter o attraverso e-mail da noi ricevuta. Tutti i destinatari della mail sono in copia nascosta a garanzia della privacy. Ai sensi del decreto legislativo 30.06.2003 n.196. Il titolare del trattamento dei dati è Associazione Culturale Sentieri selvaggi con sede in Roma, a Lei competono i diritti di cui all'art.7 del codice della privacy. In ogni momento potrà chiedere la modifica, il non utilizzo o la cancellazione dei suoi dati, scrivendo a Sentieri selvaggi: info@sentieriselvaggi.it

 

 

Una gran folla per…Sfiorarsi e Sentieri selvaggi

 

sentieri selvaggi, aprile 1988Sentieri selvaggi  ringrazia le centinaia di persone che hanno partecipato alla Festa di sabato 19 aprile al Makenoise  per il ventennale di Sentieri selvaggi e l’uscita in sala del film Sfiorarsi.  L’evento ha superato ogni aspettativa di adesione e partecipazione prevista e questo successo, che ovviamente ci rende felici e orgogliosi di avere un pubblico cosi numeroso e partecipe, ha creato nel corso della serata anche qualche piccolo problema tecnico/organizzativo. Se infatti diverse centinaia di persone sono riuscite ad entrare e a partecipare agli spettacoli della festa (con il concerto delle “Nuove Officine Rumori”, i balli Hip Hop delle “Stop Requested” e le musiche del DJ Michele Luches), purtroppo per molti altri questo non è stato possibile, avendo dovuto gli organizzatori bloccare gli accessi per motivi di sicurezza e di capienza del locale.  Anche se il successo di un’iniziativa a volte si misura proprio da queste situazioni, Sentieri selvaggi  vuole tuttavia scusarsi con coloro che non hanno potuto accedere alla serata, tra cui diversi invitati (attori, registi, giornalisti, ecc..), confidando nella comprensione di tutti che il mancato accesso è stato dovuto esclusivamente da motivi di sicurezza, dato dall’eccessivo numero di persone arrivate al Makenoise.

Non mancheranno pertanto altre occasioni per promuovere e sostenere il film Sfiorarsi, a partire dalla conferenza stampa del 29 aprile al Filmstudio e dalla serata con Angelo Orlando al Detour del 6 maggio, tutte iniziative previste per lanciare l’uscita del film, prevista per giovedì 8 maggio.

Un grazie a tutti i partecipanti

 Sentieri selvaggi 


Teodora Film 
presenta
 
Racconti da Stoccolma
 
 
 
Racconti da Stoccolma
Credi sempre che le cose andranno meglio. 
Continui a sperare che tutto si aggiusti. 
Ma perché questo accada dovrai lottare con tutte le forze. 
 
dal 30 aprile al cinema
 
 
 

racconti_da_stoccolma
 

 

 

 

 

 

Arte in Moto

 

SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI

 

PROSSIMI WORKSHOP IN ARRIVO:

 

HD – Alta Definizione! (maggio 2008)

workshop HD Alta Definizione

Seconda Edizione del workshop per operatori, film-makers, registi, montatori, produttori cine-televisivi e per tutti gli appassionati di tecnologie avanzate. Una full-immersion di due giorni molto operativa, ricca di esempi e di chiarimenti su ciò che è il mondo, in rapida evoluzione, della ripresa digitale in alta definizione. Una panoramica sulle tecniche dei nuovi sistemi con tanto di prove in studio per sperimentare direttamente cosa vuol dire riprendere e lavorare in HDV. DATA: 3/4 maggio 2008 – docente: Giovanni Bruno


Ufficio Stampa del cinema (maggio 2008)

La comunicazione applicata al cinema è uno degli ambiti più interessanti e vitali dello show business dei nostri anni. Il corso vuole avvicinare i partecipanti a questo scenario attraverso un confronto diretto con professionisti del settore, ed utilizzando una metodologia assolutamente interattiva, basata sul “learning by doing”. Un intenso workshop adattabile alle esigenze e alle richieste degli allievi, che vivranno l’esperienza come un laboratorio, piuttosto che come un tradizionale corso docente-discente. Docente: Francesco Carlo  Data: 2/3/4 maggio 2008


Reportage di viaggio (maggio/giugno 2008)

Tre week-end full immersion di visioni di reportages televisivi, uso della telecamera e degli strumenti più necessari alle riprese in tutte le condizioni, esercitazioni sul linguaggio base dell’audiovisivo, fondamentali spiegazioni sulla produzione e realizzazione dei documentari che “funzionano”, una puntuale schematizzazione del percorso realizzativo che partendo dall’idea, prosegue attraverso le riprese e il montaggio per poi compiersi nella composizione di un reportage vedibile e magari…vendibile.  

17/18 maggio 2008

31 maggio/1 giugno 2008

14/15 giugno 2008

dalle ore 10.00 alle 20.00

Docente: Bruno Schiavoni

 

 

20/21/22 giugno SCRIVERE PER LA TELEVISIONE

 

iscriviti QUI!Scuola di cinema Sentieri Selvaggi: scuole e corsi di cinema, sceneggiatura, recitazione, critica cinematografica, fotografia, montaggio, regia e scrittura Roma - università del cinema e documentari. Borse di studio, critica cinematografica, corsi AVID - FInal Cut - ufficio stampa - produzione - Alta Definizione. Corsi per insegnanti per insegnare cinema a scuola e corsi per filmmakers. Sentieri Selvaggi incontra alla Mostra del Cinema di Venezia il grande regista di Hong Kong e il suo collaboratore Wai Ka-fai. Ad un certo punto dell'intervista abbiamo passato la videocamera al maestro che si è esibito in una breve ma intensa ripresa

 


da NOSHAME FILMS
DVD NOSHAME FILMS
 


 

 
Demetrio Salvi

SCRIVERE E GIRARE UN CORTOMETRAGGIO 

manuale per filmmakers


 
 

LE OFFERTE ESCLUSIVE PER I NOSTRI LETTORI                    I LIBRI DI SENTIERI SELVAGGI

Dalla Scuola di Cinema Sentieri selvaggi il primo manuale completo per i filmmakers redatto dal docente del corso di regia.

prezzo € 16.50 ORDINA QUI! (prima ristampa)

 

 

 

 

 

Francesco Ruggeri

TAKESHI KITANO Della morte, nell'amore

Edizioni Sentieri selvaggi

Collana I libri di Sentieri selvaggi n. 01 – Aprile 2005

192 pagg formato 15,5 cm  x 21 cm

prezzo € 9.50 ORDINA QUI!

 

 

 

 

 

sentieriselvaggishop2.jpg

NEWS
A John Boorman riconoscimento speciale come regista visionario del cinema contemporaneo  

questa sera alle 20.15 al Detour

Lo sguardo di 25 giovani fotografi sul mondo dei bambini  

Nella diffusione di video e musica on-line

Una “commedia biblica” con Jack Black e Michael Cera, produttori Judd Apatow e Owen Wilson

Stravince La ragazza del lago con 10 David. Caos Calmo ne prende solo 3… Di seguito, tutti i premi dell'edizione 2008

Sarà la Ghost House Pictures a lanciare il film sul mercato statunitense. GALLERIA FOTOGRAFICA.

L’attrice inglese Hazel Court, inteprete per Roger Corman, si è spenta ad 82 anni

Gianni Minà e Alina Marazzi a Human Rights Nights

La 01 Distribution lancia la nuova collana Senior

Oggi la pre-apertura del Torino GLBT Film Festival, con omaggio a John Balance da David Tibet dei Current 93 e Peter Christopherson dei Coil. VIDEO

L'episodio di Tre passi nel delirio firmato Fellini presentato in anteprima il 28 aprile al Tribeca Film Festival di New York

L’attore nel remake americano del film di Tornatore del 1990. GALLERIA FOTOGRAFICA

Anteprima a Roma il 17 aprile per il film di Franco Diaferia ispirato alla vicenda della bambina contesa tra Italia e Bielorussia. VIDEO

Apre Fados (fuori concorso) diretto regista spagnolo Carlos Saura

Su Raisat Cinema una maratona di film provenienti dall'Estremo Oriente  

Dal 24 aprile in esclusiva presso alcuni multiplex italiani

L'Univideo contro Alice Home Tv

La Hannibal Pictures presenterà il progetto all’imminente festival di Cannes