Non solo Gradisca: addio a Magali Noël

È venuta a mancare a pochi giorni dal suo compleanno, avrebbe compiuto 84 anni, l’attrice e cantate Magali Noël, nata in Turchia nel 1931 da una famiglia di diplomatici. Il suo aspetto generoso in contrasto con i modi infantili e delicati l’hanno resa un’interprete perfetta per le fantasie di Federico Fellini. Celebri infatti le interpretazioni nei suoi film, da La dolce vita (la cantante di cabaret nella disturbante scena dove Marcello porta il padre al night club) e Satyricon, fino al celebre personaggio di Gradisca in Amarcord, il ruolo che l’ha consacrata nell’immaginario cinematografico mondiale. Ma non solo a Fellini è legato il suo nome: dopo una carriera come cantante nei cabaret, Magali esordisce nella seconda metà degli anni ’50 con grandi nomi del cinema francese come Jules Dassin (Rififi), Jean Renoir (Eliana e gli uomini) e René Clair (Le grandi manovre). Dopo il successo di Amarcord, Magali si divide tra il palcoscenico, con i suoi successi musicali famosissimi in Francia, il set teatrale, quello televisivo e quello cinematografico. Tra gli altri ruoli sul grande schermo ricordiamo ancora Les rendez-vous d’Anna di Chantal Akerman, Pentimento di Tonie MarshallLa Fidélité di Andrzej Zulawski.

Di seguito vi proponiamo la sua interpretazione di una canzone che l’ha resa celebre in Francia, la scandalosa Fais-moi mal, Johnny scritta da Boris Vian e Alain Goraguer che fu prontamente censurata dalle radio francesi nel 1956.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=pchB-4dKpDE]