Omaggio a Béla Tarr.

Béla Tarr, regista ungherese.Il volume, di cento pagine, è stato scritto dal filosofo Jacques Ranciére che ha voluto omaggiare la tensione esplorativa di cui sembra essere imbevuta la produzione di Béla Tarr. La sua è stata una ricerca sofferta  segnata da lunghi piani sequenza volti a indagare le conseguenze del fallimento dell'Ungheria Socialista.

 

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------

Nella prima monografia francese dedicata al regista, Ranciére traccia con prosa immediata e vitale un ritratto poetico dell'uomo dietro la macchina da presa.