#OTRFF.7 – Tommy Emmanuel: The Endless Road, di Jeremy Dylan

Alternando fotografie, estratti da trasmissioni televisive, concerti e interviste a chi lo ha conosciuto (tra cui star del calibro di Jason Isbell, Eric Idle, Joe Satriani, Steve Vai e Sir Barry Gibb), e a Tommy Emmanuel stesso, Jeremy Dylan ricostruisce le vicende artistiche e personali di uno dei chitarristi più iconici della storia del finger style e del folk rock.

Nominato più volte al Golden Guitar Award for Music Video of the Year, Dylan è un affermato regista di videoclip. Nel corso della sua carriera ha collaborato con vere e proprie leggende del mondo della musica e artisti di successo, che intervista nel suo podcast My Favorite Album, lanciato nel 2014 e con all’attivo più di 300 episodi.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

La sua esperienza di fotografo e giornalista per testate musicali importanti (tra le quali Country Music Capital News e Rhythms magazine) gli conferisce la capacità di creare opere audiovisive in cui immagini e parole si fondono e completano a vicenda, restituendo un racconto profondamente immersivo per lo spettatore.

Infatti, guardando Tommy Emmanuel: The Endless Road, ci ritroviamo dopo pochi minuti catturati dalla storia del protagonista e riusciamo a seguirlo nel suo percorso iniziato a soli 5 anni, quando il padre gli insegnò a suonare la chitarra.

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA PASQUA 2020: sconto del 35% sui libri e riviste editi da Sentieri selvaggi

-----------------------------------------------------

A rendere particolarmente interessante il documentario è il modo in cui, senza distogliere l’attenzione dalla musica e dalle vicende personali dell’artista, emergono particolari sul rapporto tra musicisti e case di produzione, i metodi di distribuzione e l’influenza che le esigenze commerciali possono avere sulle scelte artistiche.

Ciò che più coinvolge lo spettatore è la scelta di presentare quella che è a tutti gli effetti una leggenda vivente, non solo esaltandone i risultati straordinari, ma mostrandone soprattutto i lati oscuri.

Sono, infatti, i fallimenti e la grande forza di volontà nell’affrontarli e superarli, a spogliare dell’aura mitica l’artista e a restituirne l’immagine di un uomo come tutti gli altri, ma dotato di un talento unico.

A cinque anni dal primo documentario di Jeremy Dylan, Jim Lauderdale: The King of Broken Hearts (Australia, 2014), realizzato per il canale televisivo Australia’s Country Music Channel, Tommy Emmanuel: The Endless Road è stato presentato in anteprima al Melbourne Documentary Film Festival dove si è aggiudicato il premio Best Music Documentary. Inoltre, il film è in gara all’On The Road Festival, manifestazione che si chiude stasera a Roma.