Paolo Sorrentino pensa a un film su Silvio Berlusconi… ma chi sarà l’attore a interpretarlo?

Paolo Sorrentino realizzerà un film su Silvio Berlusconi? Pare proprio di sì stando alle indiscrizioni della rivista “Variety” che parla addirittura di un possibile titolo per il futuro progetto: Loro“.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

----------------------------------------------------------------

Non c’è bisogno di dire che la notizia di un possibile film sull’ex premier italiano ha creato una grossa eco nei media internazionali, proprio in contemporanea (un caso?) alla presentazione veneziana delle prime attesissime due puntate della serie The Young Pope scritta e diretta dallo stesso Sorrentino, che andrà in onda su Sky il prossimo ottobre.

Siamo ancora nel terreno delle indiscrezioni e delle notizie “attendibili” che abbisognano inevitabilmente di una futura conferma.

---------------- inserzione pubblicitaria ---------------

---------------------------------------------------------------

Nel frattempo, però, potremmo fare un gioco: ipotizzare quattro nomi per il possibile “Berlusconi di Sorrentino”, insomma quale secondo voi può essere l’attore giusto?

berlusconi di sorrentino

Toni Servillo? (nelle varie ipotesi l’attore napoletano non può certo mancare… sarebbe come parlare di un film di Scorsese senza suggerire Leonardo Di Caprio)

Kevin Spacey? (il “divo” di The House of cards di politica se ne intende… e dopo Sean Penn, Jude Law e Michael Caine sarebbe già il quarto attore hollywoodiano a sottoporsi al “trattamento” sorrentiniano)

Renato Pozzetto? (attore apprezzatissimo da Sorrentino, sarebbe una scelta molto curiosa, su cui scommetteremmo volentieri)

Nanni Moretti? (sembra incredibile ma a oggi il Berlusconi più memorabile visto sul grande schermo è proprio quello interpretato da Moretti nel rocambolesco epilogo del suo  Caimano, film nel quale peraltro lo stesso Sorrentino aveva un cameo molto divertente. Chissà se l’autore de La grande bellezza non intenda sdebitarsi offrendo a Nanni l’incredibile ruolo. Ma la domanda forse sarebbe un’altra: Moretti accetterebbe?)