Perché il gioco d’azzardo è un tema così rappresentato nel cinema moderno

Se sei un appassionato dei casinò, probabilmente hai familiarità con i film a tema. Questi film comprendono Leaving Las Vegas, Rounders, Croupier, The Cooler, Revolver e Casino.
I film sui casinò presentano alcune delle celebrità più famose del mondo, tra cui Matt Damon, Elisabeth Shue, Nicolas Cage, John Malkovich, Clive Owen, Jason Statham, Ray Liotta e James Woods.
Molte di queste star sono diventate famose proprio grazie ai film sui casinò che hanno girato. Che si tratti di slot, roulette o giochi di carte, molti fan trovano intrigante condividere gli stessi interessi dei loro idoli.
Il gioco d’azzardo è utilizzato da molte persone come una delle più popolari forme di intrattenimento al mondo ed è anche presente in diversi celebri film hollywoodiani.
Che si tratti di un circolo illegale di poker sotterraneo, di una casa casinò gestita dalla mafia o di un gruppo di ladri che girano il film su rapine al casino per rubare i soldi custoditi nel caveau, il gioco d’azzardo ha avuto una presenza importante sul grande schermo e gli spettatori si sono divertiti immensamente. Tuttavia oggi ci chiediamo perché? Perché il gioco d’azzardo è un tema così rappresentato nel cinema moderno e perché ci piace così tanto?

Perché proprio il gioco d’azzardo?
Il gioco d’azzardo è associato a diversi aspetti nella cultura occidentale, uno dei quali è il pericolo. Quando ci rifletti, arrivi sempre alla conclusione che in qualche modo il gioco d’azzardo è generalmente un passatempo pericoloso per diversi motivi.
Da un lato, scommetti una certa somma di denaro o qualcosa di grande valore, che potresti perdere. Questo è a tutti gli effetti “pericoloso”, in quanto la perdita della scommessa potrebbe essere catastrofica.
Ma ci sono anche altre forme di pericolo nel gioco d’azzardo che vengono rappresentate nei film. Un cliché comune nel cinema moderno è il casinò gestito dalla mafia. Per qualche motivo, i registi hanno deciso che ogni stabilimento di casinò nei film deve essere un’attività illegale o losca.
Questo aggiunge pericolo quando un protagonista entra per “ripulirlo” nel film su truffe casino, solo per poi ritrovarsi legato a una sedia nel retrobottega con la mano rotta da un martello.
Certo, il pericolo è necessario in una certa misura affinché un film sia buono. Come esseri umani siamo attratti illogicamente dal pericolo e sicuramente ci piace guardarlo sullo schermo da un posto sicuro come il divano. Ma dove c’è gioco d’azzardo, c’è divertimento come nei casino in Italia per gli italiani.

Eccitazione
L’eccitazione è un’altra delle ragioni principali per cui amiamo guardare il gioco d’azzardo nei film. Dopotutto, se un film non è eccitante, perché dovremmo preoccuparci di guardarlo.
L’eccitazione che proviamo guardando qualcosa di straordinario che accade in un film su casino, è un qualcosa di unico, che probabilmente non accadrà mai nella vita reale. Inoltre, anche le scene di gioco d’azzardo più forti sono piene di suspense mentre guardiamo i personaggi principali rivelare le loro carte.
In questi momenti, ci immaginiamo nei panni dei protagonisti, sentendo le loro emozioni e la difficoltà della situazione. Alla fine, veniamo ricompensati da un sentimento di sollievo dopo la vittoria o da una schiacciante delusione nel caso in cui perdano.
Il gioco d’azzardo nei film serve a suscitare certe emozioni agli spettatori, rendendo l’esperienza visiva molto più memorabile. Non sorprende che alcuni dei film più popolari presentino una qualche forma di gioco d’azzardo.

Location
La location è un fattore cruciale nella produzione cinematografica. Alcuni film presentano diverse location da casinò. Las Vegas è rinomata per i suoi casinò di lusso ad esempio.
Altre destinazioni di gioco d’azzardo principali sono l’Europa, il vecchio West americano, Monaco, New York e in Montreal. Diversi film sul gioco d’azzardo mostrano la semplicità del gioco d’azzardo. Hollywood offre costantemente film di gioco interessanti che possono competere con altri tipi di film.

Effetto comico
Da un altro punto di vista, il gioco d’azzardo in determinati momenti può essere utilizzato per effetti comici. Il modo in cui accade è diverso per ogni film, ma il risultato potrebbe essere esilarante in ogni casa.
La scena del blackjack in Austin Powers: International Man of Mystery si prende beffe del personaggio principale per la sua totale incompetenza e stupidità. Anche se questo film è una commedia e raggiunge il suo umorismo in modo spensierato.
Diversamente, nel film Casino del 1995 di Martin Scorsese si utilizza una tipologia di commedia secca che può essere apprezzata solo dai fan dell’umorismo oscuro. Nel film, Ace butta fuori un mecenate del casinò che si era tolto le scarpe e aveva messo i piedi sul tavolo. Questo mecenate procede quindi a pronunciare oscenità e insulti ad Ace. Successivamente viene rivelato che il giocatore è vicino all’amico Nicky di Ace.
Nicky chiede ad Ace di far rientrare il suo compagno, solo per sapere cosa aveva detto ad Ace. Rendendosi conto di ciò, Nicky procede a picchiare l’uomo con il ricevitore del telefono, nonostante sia più basso di almeno 2 piedi rispetto a lui. È il tipo di umorismo che è comune nei film di Scorsese ed è leggermente diverso dal nostro esempio precedente, ma entrambi si basano sul gioco d’azzardo.
Nel complesso, il gioco d’azzardo nei film è un cliché comune ed è stato utilizzato sin dall’inizio del cinema commerciale. Può assumere molte forme, ma alla fine serve sempre ad un unico scopo: divertire.
Negli anni abbiamo assistito a scene nei film ambientati nel mondo del gioco d’azzardo tra l’assurdo è l’inverosimile, con ladri scalmanati che riuscivano nella maggior parte dei casi a farla franca. È proprio questo alla fine che attira così tanto l’attenzione dello spettatore, il fatto che da un momento all’atro all’interno del film possa accadere qualcosa di speciale, che sarebbe quasi impossibile da ripetere nella vita reale!