Perso 2021 – I premi

Al Perugia Social Film Festival trionfa il film belga Ailleurs partout. One More Jump di Emanuela Gerosa si aggiudica il PerSo Cinema Italiano.

Si è conclusa domenica 10 Ottobre la VII edizione del Perugia Social Film Festival, festival cinematografico dedicato ai documentari che si pongono l’obiettivo di raccontare il mondo del sociale attraverso uno sguardo nuovo ed innovativo. Per cinque giorni Perugia ha ospitato alcuni dei migliori documentari del panorama italiano e internazionale, con oltre 40 proiezioni e numerosi ospiti che si sono alternati nei tre cinema della città. A giudicare i lavori in concorso una giuria composta da Oskar Alegria, regista spagnolo, già vincitore del PerSo Award nel 2019; il critico e storico di cinema Steve della Casa e Massimo D’Anolfi, autore con Martina Parenti di documentari come Guerra e pace (2020) e Spira Mirabilis (2016).

Perso Award

È Ailleurs partout di Isabelle Ingold e Vivianne Perelmuter ad aggiudicarsi il PerSo Award 2020. Il film racconta il viaggio di Shahin, un ragazzo iraniano di vent’anni che fugge dalla sua terra natale, arrivando prima in Grecia e poi in Inghilterra. Nelle intenzioni delle registe la volontà di esplorare una storia di migrazione in modo diverso, attraverso una “routine che è spesso mascherata dagli elementi spettacolari, anche se drammaticamente reali, del loro attraversamento”. Una quotidianità ricostruita attraverso riprese e telecamere sparse per il mondo.

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------

Gli altri premi

Il premio PerSo Cinema Italiano è andato a One More Jump, film di Emanuele Gerosa che esplora il tema della migrazione e il conflitto palestinese attraverso le storie di due atleti di parkour, uno rimasto a Gaza e l’altro migrato in Italia. Riccardo Palladino con il suo Il silenzio del mondo, un film che vuole essere una riflessione sul mezzo come tramite tra l’Io e il mondo, si aggiudica il premio Umbria in celluloide. Wind di Putz Martin e The nightwalk, di Adriano Valerio vincono rispettivamente il PerSo Short Award e il Il PerSo Short Jail, il premio assegnato dalla giuria dei detenuti del Carcere di Perugia-Capanne.

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Rispondi

    Contenuto non disponibile
    Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"