Piccoli brividi 2 – I fantasmi di Halloween, di Ari Sandel

Tornano le storie di R. L. Stine in Piccoli Brividi 2 – I Fantasmi di Halloween, il secondo capitolo del film adattamento dei famosi libri horror per ragazzi.
Tempo di streghe, fantasmi e rievocazioni, tra il dolcetto e lo scherzetto in fondo si preferisce sempre il secondo e i protagonisti del film ne avranno fin troppi. Sam e Sonny infatti sono due nerd spesso presi in giro dai coetanei, quando sgomberano una vecchia casa ritrovano un antico libro e un bizzarro pupazzo per ventriloqui, Slappy, che si rivelerà una creatura malefica. Aiutati dalla Sorella maggiore Sarah, riusciranno questi giovani eroi ad affrontare la serie di sfortunati eventi?

Piccoli Brividi 2, con la regia di Ari Sandel, delude decisamente le aspettative. Dopo un primo capitolo brillante e divertente, anche grazie alla presenza fondamentale di Jack Black nei panni dello scrittore, qui le gag diventano scontate, l’azione si appiattisce e di brividi se ne sentono veramente pochi. Slappy, con l’obiettivo di conquistare e spaventare il mondo, dà il via a una serie di incursioni da parte di creature demoniache, ma le azioni si ripetono in un monotono refrain che non dà spazio al guizzo e alla sorpresa. Eccezione fatta per gli orsetti gommosi assassini, unica trovata originale e decisamente adatta ai nostalgici! Ma in generale le sequenze degli scontri con i mostri sono penalizzate da effetti speciali di bassa qualità, quasi televisivi, probabilmente a causa del budget dimezzato rispetto al film del 2015.

Con Piccoli Brividi 2 – I Fantasmi di Halloween si perde tutto quel gioco metaletterario per cui R.L. Stein (Jack Black), tra i protagonisti del primo adattamento, è l’autore e la causa degli eventi che si susseguono nel film, in una sorta di Seme della follia per ragazzi. Stine, in fondo ossessionato da Stephen King, non smetteva di ironizzare su questa rivalità, che diventava un rimbalzo continuo all’universo horror letterario e cinematografico. Qui però il cameo finale di Black non restituisce la sagacità a un film che manca fondamentalmente di trovate degne di creare un effetto nostalgia che non sia il solito calco dei vari reboot e remake. I libri di Stine sono stati, per i giovanissimi appassionati di horror e non solo, un modo per scoprire i primi incubi e passare le prime nottate in bianco, seppure sempre accompagnati da quella giusta dose di ironia. Piccoli Brividi 2 purtroppo non ci offre quelle lontane sensazioni, né sembra dare gli stimoli necessari per (ri)scoprirle.
Zio Tibia non ci perdonerebbe mai un Halloween così.

Titolo originale: The Goosebumps 2: Haunted Halloween
Regia: Ari Sandel
Interpreti: Madison Iseman, Jeremy Ray Taylor, Wendi McLendon-Covey, Caleel Harris, Ken Jeong, Chris Parnell, Ben O’Brien, Shari Headley, Courtney Lauren Cummings
Distribuzione: Warner
Durata: 90′
Origine: USA, 2018