Pio e Amedeo: "Sorrentino ci ha insultato"

I retroscena del servizio a "Le Iene"

pio e amedeo con paolo sorrentino

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------
La coppia Pio&Amedeo (delle Iene), in uscita in sala con Amici come noi, rivela a La Zanzara su Radio 24 alcuni retroscena dello scherzo fatto a Paolo Sorrentino in cui ha fatto credere che ci sarebbe stato un incontro con Leonardo Di Caprio

“Ci sono delle parti dello scherzo a Sorrentino che non abbiamo mandato in onda. Ci ha insultato pesantemente: vaffanculo, siete due merde. Poi ci ha chiesto quanti anni abbiamo, noi abbiamo risposto e lui: non siete molto intelligenti se volete fare questo mestiere. Con un tono minaccioso, vi siete messi contro di me…”.

E poi?: “Ci ha detto per due volte che siamo dei fascisti. Fascisti, fascisti. Boh, forse perché eravamo vestiti di nero”.  E perché non avete mandato in onda questa parte?: “Non abbiamo messo queste parti nel servizio perché era talmente triste quello che aveva detto che non faceva né ridere né piangere. Quindi non portava a niente, era fuffa”.

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------
---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative



    Un commento

    • Che maleducati, che brutte persone. Io lo avrei mandato in onda così che tutti possano capire che razza di cafone napoletano é Sorrentino. Mi sta proprio sulle scatole lui e il suo cinema, entrambi presuntuosi e arroganti. Vero specchio di questIa Italia di oggi, dove vige maleducazione e arroganza. Che schifo!