Piovono polpette

di Phil Lord e Christopher Miller

 

---------------------------------------------------------------
BANDO N. 5 POSTI GRATUITI PER CORSO DI CRITICA DIGITALE

---------------------------------------------------------------

 

piovono polpetteCloudy with a Chance of Meatballs

 

Interpreti (voci originali): Bill Hader, Anna Faris, James Caan, Andy Samberg, Bruce Campbell, Mr.T., Benjamin Bratt

Origine: Usa, 2009

Distribuzione: Sony Pictures

Durata: 90’

 

 Flint Lockwood (Bill Hader – Una notte al museo 2: La fuga, Non mi scaricare, Strafumati, Tropic Thunder, Tu, io e Dupree) fin da bambino nutre una passione smodata per la scienza, e si prodiga in invenzioni (dalle scarpe-spray al traduttore dei pensieri delle scimmie) che si rivelano puntualmente dei disastri, e addirittura causano problemi nella sua cittadina. Per questo Flint non è molto popolare fra la gente, sebbene sia determinato a creare qualcosa che la renda felice. Così idea un macchinario che dovrebbe trasformare l’acqua in cibo, ma quest’ultima invenzione inavvertitamente spicca il volo e scompare fra le nuvole. Proprio quando Flint perde le speranze e decide di riporre le sue velleità scientifiche, accade qualcosa di straordinario: una pioggia di cheeseburger. Il cibo atmosferico riscuote immediatamente un grande successo, e Flint diventa rapidamente un eroe. Nel frattempo, instaura una profonda amicizia con Sam Sparks (Anna Faris – La mia super ex-ragazza, I segreti di Brokeback Mountain, Just Friends – Solo amiciLost in Translation – L'amore tradotto, Scary Movie), la giovane e carina praticante al Weather News Network, che sogna di diventare un’annunciatrice-meteo professionista. Anna è arrivata in città per svolgere reportage su quello che definisce «il maggior fenomeno atmosferico della storia» e, parallelamente al successo di Flint, anche per lei arriva la gloria professionale. Ma, quando la città invoca sempre più cibo e il sindaco (Bruce Campbell – Alien Apocalypse, Spider-Man, Tutta colpa di Sara, The Majestic, Fuga da Los Angeles) sfrutta all’eccesso il marchingegno di Flint, ecco che si presentano effetti indesiderati, e la pioggia di cibo rischia di generare un’apocalisse. Così Flint e Sam s’impegnano affinché tutto torni alla normalità.

 

 

Il film animato in 3D è prodotto dalla Sony Pictures Animation, che vanta grande esperienza in animazione digitale, ed è tratto dal libro Cloudy with a Chance of Meatballs di Judi Barrett (illustrato da Ron Barrett). Il testo ha profondamente ispirato i due registi-sceneggiatori Phil Lord e Chistopher Miller (che hanno iniziato la loro carriera realizzando insieme delle pellicole animate al Dartmouth College, prima di diventare creatori, produttori esecutivi e registi della serie animata della Walt Disney Company Clone High, e prima di farsi conoscere come coproduttori esecutivi della sit-com How I met your mother, nonché come produttori esecutivi di Awesometown). Miller dichiara addirittura che il libro ha rappresentato il suo testo preferito durante l’infanzia. Nonostante le fantasiose illustrazioni di Ron Barrett, gli autori Lord e Miller hanno preferito ispirarsi allo stile più moderno di Miroslav Sasek (This is Paris, This is London, This is New York), e alla gestualità eccessiva dei Muppets, che doveva conferire comicità ai personaggi. Per Swallow Falls, la squallida cittadina fittizia inizialmente conosciuta solo per l’inscatolamento delle sardine, lo scenograto ha tratto invece ispirazione da posti reali (come Culver City), che hanno visto tempi bui e hanno tentato di risollevarsi.

Avvalendosi del sostegno della Sony Pictures Animation, gli autori hanno cercato di riprodurre la caduta e il rimbalzo del cibo nel modo più realistico possibile; panini e spaghetti dovevano inoltre replicare fenomeni atmosferici come pioggia, grandine e tornadi. Per creare tali effetti, bisognava capire come si sarebbe comportato il cibo nella vita reale, quindi sono stati fatti diversi esperimenti: si è riempita una vasca di gelatina nella quale sono state gettate action figure; si è studiata la caduta di cheeseburger da altezze imponenti. «Quando l’hamburger colpisce il terreno» ha dichiarato il supervisore agli effetti digitali della pellicola, «può rompersi o può rimanere integro, così come far schizzare un po’ di ketchup o mostarda sul terreno. […] Noi ci assicuriamo che ogni cetriolo stia volando nel modo giusto».

Per promuovere Piovono polpette è stato raggiunto anche un nuovo record nel Guinness dei primati: quello della più grande polpetta di carne mai creata (49.5 chilogrammi), preparata dai cuochi del Ritz Carlton di Cancún, in Messico, e poi tagliata in porzioni uguali e servita a tutti quelli che avevano preso parte all’evento.

Il film ha visto fiorire anche la partnership internazionale tra Sony e Programma Alimentare Mondiale delle Nazioni Unite che, con la campagna “Fill the Cup”, si occupa di raccogliere fondi per fornire pasti scolastici nei paesi più poveri del mondo.

 

(C.A.)

 

 

 

 

---------------------------------------------------------------
Ecco il nuovo Sentieriselvaggi21st #10: CYBERPUNK 2021, il futuro è arrivato

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative