Polisse

PolisseTitolo originale: id.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------
Interpreti: Karin Viard, Joey Starr, Marina Foïs, Nicolas Duvauchelle, Maïwenn Le Besco , Karole Rocher, Emmanuelle Bercot, Frédéric Pierrot, Arnaud Henriet, Naidra Ayadi, Riccardo Scamarcio
Origine: Francia 2011
Distribuzione: Lucky Red
Durata: 127
'

Polisse racconta la vita quotidiana del corpo della polizia BPM (Brigade de Protection des Mineurs) di Parigi che combatte i reati contro i minori, in primo luogo la pedofilia e allo stesso tempo tiene d'occhio i minorenni che si dedicano agli scippi. Il film si sofferma anche sulla vita privata di questi agenti raccontando i loro problemi di coppia, attraverso la visione degli interrogatori, pianti, separazioni, figli che vengono contesi dai genitori, disturbi alimentari, le testimonianze dei bambini, gli eccessi della sessualità tra adolescenti, ma anche la solidarietà tra colleghi e risate incontrollabili nei momenti più impensabili.
In queste realtà  lavora Fred (Joey Starr – Sleepless Night) , il ribelle del gruppo della Squadra protezione minori, che s'invaghisce di Mélissa (Maïwenn Le Besco – Léon, Il quinto elemento, Alta tensione, Perdonatemi), fotografa incaricata dal Ministero degli Interni a realizzare una documentazione sul lavoro dell’unità. Divisa tra l'irruento Fred e François (Riccardo Scamarcio – Romanzo Criminale, Ho voglia di te, Italians, Mine vaganti, Manuale d'amore 3), il suo infedele marito, Mélissa sarà costretta a scegliere tra una vita di agi e l'avventura che le offre Fred.

---------------------------------------------------------------------
APERTE LE ISCRIZIONI PER UNICINEMA E SCUOLA DI CINEMA

---------------------------------------------------------------------

Polisse (storpiatura gergale della parola “police”, polizia) ha ricevuto al Festival di Cannes 2011 il Premio della Giuria e racconta i casi di cui la stessa regista ha avuto esperienza diretta nei mesi che ha passato affiancata agli agenti della Sezione Protezione Minori, che successivamente sono stati sceneggiati con Emmanuelle Bercot. Il lavoro di Maïwenn da sceneggiatrice, ha avuto inizio con il corto Sono un’attrice, mentre in qualità di regista, Le Besco ha quattro progetti alle spalle, tra cui l’apprezzato Perdonatemi, che ha anche sceneggiato, uscito nel 2006 e Le bal des actrices.

(M.C.)
 

--------------------------------------------------------------------
OFFERTA PASQUA 2020: sconto del 35% sui libri e riviste editi da Sentieri selvaggi

-----------------------------------------------------

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"