Rassegna all'Istituto Giapponese di Cultura

Dal 6 al 27 maggio 2008. I film proposti in questa breve rassegna fermano l’attenzione su quattro diversi momenti storici del Giappone moderno e contemporaneo

-----------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA SENTIERI SELVAGGI: APERTE LE ISCRIZIONI ANNO 2022-23


-----------------------------------------------------------
NUOVE ACQUISIZIONI DELL’ISTITUTO GIAPPONESE DI CULTURA
E DELLA JAPAN FOUNDATION
 
6 –27 maggio 2008
ingresso libero –
 
ISTITUTO GIAPPONESE DI CULTURA
via Antonio Gramsci, 74 Roma – info 06 3224754 www.jfroma.it
 
I film proposti in questa breve rassegna fermano l’attenzione su quattro diversi momenti storici del Giappone moderno e contemporaneo: l’epoca Taisho (1912-26), scelta come ambientazione per il film Neve di primavera, in cui – attraverso il racconto della storia d’amore tra un giovane di origini samurai e una ragazza aristocratica – vengono evidenziati i cambiamenti sociali conseguenti l’apertura forzata del Giappone all’Occidente, avviata nel 1868. L’epoca Showa (di pace illuminata), iniziata nel 1926 con l’ascesa al trono dell’Imperatore Hirohito, che vide il Giappone impegnato e sacrificato con l’atomica nella II Guerra Mondiale, ma anche portavoce di un significativo messaggio di pace espresso nel preambolo della Costituzione che ne seguì (3 novembre 1946). Ed è proprio la Costituzione giapponese l’oggetto di interesse nel film documentario Il dono di Beate, in cui viene ripercorso il coinvolgimento della giovane Beate Sirota Gordon (membro del Quartier Generale delle Forze Alleate) nella commissione incaricata di redigere la Costituzione giapponese, e il suo fondamentale contributo ad esprimersi in favore della parità delle donne, diritto che portò all’attivismo di numerosi movimenti femminili, nati proprio dopo la promulgazione della Costituzione nel 1946. Altra ambientazione per il film La testata – Un giorno trionferemo, uno spaccato sulle rivolte studentesche del 1968 vissute anche in Giappone e aggravate da motivi razziali. L’epoca contemporanea e ipertecnologica è stata scelta per raccontare una storia di amicizia e sentimenti nel film Hinokio, in cui un robot trasmette emozioni e aiuta a guarire un bambino, sconvolto dalla perdita della madre.
 
martedì 6 maggio, ore 19.00
NEVE DI PRIMAVERA di Yukisada ISAO
(Haru no yuki, 2005, Colore, 151’, 16mm, vers. originale giapponese, sott. italiano © Toho Int.)
 
martedì 13 maggio, ore 18.30
CONFERENZA di Daniela De Palma sul tema:"La Costituzione e i diritti delle donne in Giappone".
 
a seguire proiezione del film documentario:
              
IL DONO DI BEATEdi Tomoko FUJIWARA
 (Beate no okurimono, tit. inglese The Gift from Beate, 2004, Colore, 92’, DVD, vers. originale inglese, sott. italiano © Nippon Eiga Shinsha / Committee of “The Gift from Beate”)
 
After talk con i membri del Committee of “The Gift from Beate”
Interprete: Noriko Ishibashi  
 
 martedì 20 maggio, ore 19.00
HINOKIO di Takahiko AKIYAMA
(Hinokio, 2005, Colore, 111’, 16mm, vers. originale giapponese, sott. italiano © Shochiku)
 
martedì 27 maggio, ore 19.00
LA TESTATA – UN GIORNO TRIONFEREMO di Kazuyuki IZUTSU
(Pacchigi, 2004, Colore, 119’, 16mm, vers. originale giapponese, sott. italiano © Cine Qua Non)
 
tutti i film hanno sottotitoli in italiano
 
 
SINOSSI
 
martedì 6 maggio, ore 19.00
NEVE DI PRIMAVERA di Yukisada ISAO
(Haru no yuki, 2005, Colore, 151’, 16mm, sott. italiano © Toho Int.)
 
Basato su un romanzo di Yukio Mishima, il primo della Trilogia Il Mare della fertilità (Hojo no umi), il film è ambientato all’inizio dell’epoca Taisho (1912-26), un periodo in cui nuove idee dall’Occidente andavano a scalfire antichi costumi e certezze, consolidati fino all’epoca Meiji. Al centro della storia l’amore difficile tra Kiyoaki, un giovane di origine samurai dal carattere fin troppo fiero e orgoglioso, e Satoko, una ragazza appartenente alla aristocrazia decaduta. Un amore clandestino, vissuto contro la decisione dei genitori di Satoko di cederla in sposa a un membro della Casa Imperiale…
 
martedì 13 maggio, ore 18.30
> CONFERENZA “La COSTITUZIONE E I DIRITTI DELLE DONNE IN GIAPPONE”
a cura di Daniela De Palma (Professore a contratto all'Università degli Studi "La Sapienza" dove insegna "Storia del Giappone contemporaneo" e, dal 2004, anche "Storia del Giappone")
 
> a seguire proiezione del film documentario:
 
IL DONO DI BEATEdi Tomoko FUJIWARA
(Beate no okurimono, tit. inglese The Gift from Beate, 2004, Colore, 92’, DVD, sott. italiano
© Nippon Eiga Shinsha / Committee of “The Gift from Beate”)
                       
Un film documentario sull’Art.24 della Costituzione giapponese, che sancisce l’uguaglianza tra donne e uomini, e sui movimenti femminili attivi dopo la promulgazione della stessa, nel 1946. A redigere la bozza dell’articolo la giovanissima Beate Sirota Gordon, membro del Quartier Generale delle Forze Alleate, forse l’unica della commissione ad essere consapevole di quanto fossero limitati i diritti delle donne giapponesi all’epoca. Il documentario raccoglie anche le testimonianze di molte attiviste impegnate nel garantire alle donne giapponesi i diritti appena acquisiti.
 
> a seguire After talk con i membri del Committee of “The Gift from Beate”
 
martedì 20 maggio, ore 19.00
HINOKIO di Takahiko AKIYAMA
(Hinokio, 2005, Colore, 111’, 16mm, sott. italiano © Shochiku)
 
Reduce da un incidente in cui ha perso la mamma, il piccolo Satoru è in stato di shock e rifugge dal mondo. Preoccupato per le sorti del figlio, il padre ingegnere progetta in laboratorio un robot che Satoru può azionare da casa, e che viene mandato a scuola al posto del bambino. Attraverso il robot, soprannominato dai compagni Hinokio, Satoru riprende a fare amicizia e interagire con gli altri, fino al giorno in cui a scuola si sparge la voce che Hinokio è stato costruito per scopi militari. Un altro shock per Satoru ma stavolta a prendersi cura di lui sarà un coetaneo…
 
martedì 27 maggio, ore 19.00
LA TESTATA – UN GIORNO TRIONFEREMO di Kazuyuki IZUTSU
(Pacchigi, 2004, Colore, 119’, 16mm, sott. italiano © Cine Qua Non)
 
Eletto miglior film dell’anno 2005 dalla rivista Kinema Junpo, è la storia delle delicate relazioni tra studenti liceali giapponesi e coreani all’epoca dei tumulti giovanili del 1968. La storia inizia quando alcuni atleti del gruppo di karate di un liceo di Kyoto insultano due ragazze coreane. La voglia di vendetta si trasforma in guerriglia, fino al giorno in cui uno studente giapponese si pone in una posizione di comprensione e ascolto degli antichi dissapori e il protagonista coreano decide che è giunto il momento di crescere e superare le ostilità.
 
info: Isabella Lapalorcia – Istituto Giapponese di Cultura – Via A. Gramsci, 74 00197 Roma – lapalorcia@jfroma.it
--------------------------------------------------------------
Le Arene estive di Cinema a Roma

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative