Reha Erdem, cinema turco al Karlovy Vary 2012

Reha Erdem, cinema turco al Karlovy Vary 2012 [nella foto: KOSMOS, 2009]

Reha Erdem, cinema turco al Karlovy Vary 2012 [nella foto: KOSMOS, 2009]

---------------------------------------------------------------
IL NUOVO SENTIERISELVAGGI21ST #9


---------------------------------------------------------------

 

Il film del mese del prestigioso magazine del BFI Sight and Sound è Kosmos, pellicola turca presentata nella sezione Panorama a Berlino 2009, arrivata nelle sale inglesi il 15 giugno e al 47° Karlovy Vary, nell'ambito di una retrospettiva che omaggia il regista Reha Erdem.

--------------------------------------------------------------------
SCENEGGIATURA: Tutti i corsi in arrivo della Scuola di Cinema Sentieri selvaggi


--------------------------------------------------------------------

 

In Italia, il film è stato presentato al Courmayeur Noir in Festival 2010. Un viaggio poetico girato a Kars, ai confini con l'Armenia, sottolineato da una colonna sonora particolarmente evocativa (la band di musica da camera-post rock Rachel's, i Thee Silver Mt. Zion – già nella scena del volo delle suore in Mr. Lonely di Harmony Korine) e da un lavoro di sound design particolarmente accurato, che lascia rimbombare in lontananza rumori di battaglia in una cittadina quasi metafisica, fuori dalle coordinate geografiche, sotto assedio da parte di una minaccia mai mostrata e coperta dalla neve.

Una scena da KOSMOS, di Reha ErdemConsiderato magico, affascinante e originale, anche se narrativamente fragile rispetto alle opere del connazionale Nuri Bilge Ceylan (C'era una volta in Anatolia) secondo Sight and Sound Kosmos mostra l'ammirazione di Erdem per registi come Apichatpong Weerasethakul, Tsai Ming-Liang e Abbas Kiarostami.

La storia: il vagabondo Kosmos (Sermet Yesil) compare dal nulla della steppa e salva un bambino dall'annegamento. La gente del luogo, convinta che sia capace di fare miracoli, lo accoglie. Kosmos non sembra aver bisogno di mangiare e di dormire, si arrampica sugli alberi con straordinaria abilità, esercita i suoi poteri per curare i malati del villaggio, ma è selvaggio e stravagante e resta un ladro che preferisce rubare anzichè lavorare. La bellissima sorella del ragazzino che ha salvato (Turku Turan) attira la sua attenzione, ed ecco che inizia un corteggiamento bizzarro e animalesco con la partecipazione degli uccelli, chiamati da alberi e tetti. Quando un giovane che Kosmos ha guarito dal mutismo muore, i suoi poteri di guaritore vengono messi in dubbio.

Reha Erdem, anche montatore, collabora da sempre con il brillante direttore della fotografia belga Florent Herry, che ha lavorato con lui anche per Kaç para kaç (1999) Bes vakit (2006) e Hayat var (2008).
Al Festival di Karlovy Vary (29 giugno – 7 luglio 2012) ha presentato personalmente anche il suo esordio A Ay (1989).
 

Qui di seguito il trailer UK di Kosmos, nella nostra gallery tutte le immagini e i poster.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

Visibile anche su MUBI o sul sito ufficiale del film

---------------------------------------------------------------
UNICINEMA – UNA NUOVA IDEA DI UNIVERSITÀ

---------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative