Ripresi da Francia e Germania: gli Italiani visti dalla televisione europea.


--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!
--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------






Années de plume ; Années de plomb

Dal 7 al 28 febbraio – Centro Culturale Europeo

via G- D'Annunzio, 105

Genova

Rassegna organizzata con la collaborazione del Servizio Culturale dell'Ambasciata di Francia in Italia e ARTE.


 

Giovedi 23 febbraio 2006 ore 17.30
Federico Fellini, je suis un grand menteur (Federico Fellini, sono un gran bugiardo)
(90')
Regia: Damian Pettigrew
Coproduzione:Portrait & Cie, ARTE France

Basato su una serie di interviste con Damian Pettigrew, rilasciate da Fellini un anno prima della morte, questo film rappresenta un ritratto unico, che esplora il mondo del grande regista, dall'infanzia fino all'ultimo film.Pettigrew spazia della carriera ai sogni e alle contraddizioni, portando testimonianze di amici, tecnici, attori e, soprattutto,dello steso Fellini. Un viaggio affascinante,ricco di immagini di archivio, scene tagliate e mai viste dai suio film più celebri, estratti da film recentemente restaurati.

 

Ripresi da Francia e Germania
Gli italiani visti dalla televisione europea.

Sguardi tedeschi e francesi sull'Italia.E questo il filo conduttore che unisce i film documentari selezionati all'interno della serie "Anni di piuma- Anni di piombo", realizzata dal canale televisivo franco-tedesco ARTE.Documentaristi di fama internazionale osservano con il loro attento sguardo la realtà culturale e sociale italiana degl'ultimi anni, fornendo nuovi punti di vista e offrendo spunti per incontri e discussioni che accompagneranno alcune proiezioni.
"Questi documenti scelti dal Centro Culturale Europeo fanno parte di una serie di 27 film coprodotti da ARTE, realizzati da grandi documentaristi europei e premiati nei festival internazionali, che offrono una vasta gamma delle principali tendenze del documentario- dalla cronaca al saggio,dal ritratto all'investigazione.Concentrandosi sul paesaggio sociale e cultirale, ma anche sui fatti che hanno scosso la vita politica dell'Italia degl'ultimi cinquant'anni,questi film permettono di porre le domande essenziali del documentario:qual'è il suo ruolo nella vita democratica delle nostre società? Quali mezzi ha a disposizione? Quali sono le sue nuove scritture? Qual'è il suo impatto sul pubblico, e quale impatto gli devono dedicare le televisioni? In breve:Cosa può fare il documentario oggi?" – Thierry Garrel (Direttore dell'Unità di Programma Documenti di Arte France)

Prossimi appuntamenti:

 

Martedi 28 febbraio 2006 ore 17.30:
Un cas d'école ( A scuola) (60')
Regia: Leonardo Di Costanzo
Coproduction: Fandango,Les Films d'ici,en association avec ARTE France

Con molto coraggio, degli insegnanti italiani hanno accettato di far riprendere i loro momenti d'imbarazzo di fronte ad alunni in rivolta. La crisi dell'insegnamento pubblico nella relatà napoletana.

Martedi 7 marzo 2006 ore 17.30:
Badolato, l'espoir d'un miracle ( Hassan si è fermato a Badolato )(91')
Regia: Jan Ralske – 1999
Coproduzione: ZDF ,ARTE
Un paese della costa calabrese che accoglie rifugiati clandestini giunti via mare ? Non è una favola ! Jan Ralske ha realizzato un ritratto poetico di Badolato, cittadina italiana un po' pazza e terribilmente seducente, e offre una riflessione sui traumatismi legati all'emigrazione.

 

Con intervento di Ivano Spano

Docente di Sociologia e Sociologia del lavoro all'università di Padova

Per ragioni organizzative si prega di prenotare ai n° : 010 5338403-405

 

 

Alliance Française Galliera de Gênes
Via Garibaldi 20
16124 Genova
Tel.  00 39 010 2476 336
Fax. 00 39 010 2476 395