Roger Avary adatta William Faulkner

Roger Avary, cosceneggiatore di Pulp Fiction, Le Iene e True Romance, nonché regista di Killing Zoe e Le regole dell'attrazione (tratto dall'omonimo libro di Bret Easton Ellis) tornerà al lavoro cimentandosi con il grande scrittore William Faulkner. Lo riporta Deadline, aggiungendo che il progetto è un'idea del produttore John Langley (il popolare tv show Cops, Brooklyn's Finest, Leaves of Grass).

Roger Avary adatterà SANTUARIO di William FaulkerAvary (fermo dal 2009 a causa di gravi problemi con la legge) avrà il difficile compito di adattare Sanctuary, pubblicato nel 1931, ambientato nel sud degli Stati Uniti all'epoca del proibizionismo: “un romanzo con un'atmosfera da detective-story ma senza detective”, lo definì André Malraux, come ci ricorda Tommaso Pincio in un interessante testo dedicato al libro di Faulkner.

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

Da Santuario, da noi pubblicato da Adelphi, sono stati già tratti due film: The Story Of Temple Drake del '33, diretto da Stephen Roberts, e Sanctuary nel'62, diretto da Tony Richardson.

Anche James Franco ha manifestato l'intenzione di adattare Faulkner: avrebbe in cantiere una versione cinematografica del capolavoro Mentre morivo. (m.p.

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------