Roma Lazio Film Commission: tra horror e bullismo

Roma Lazio Film Commission promuove le anteprime di Holy Money di Maxime Alexandre e Nient’altro che noi di Angelo Antonucci, film girati nel territorio laziale. Dopo la collaborazione con Lumiere Film per la promozione dell’anteprima di Giulia non esce la sera di Giuseppe Piccioni e con Jean Vigò per Jealousy Day, evento romano di lancio de L’infedele Klara di Roberto Faenza, Roma Lazio Film Commission prosegue la sua attività di supporto alla filiera dell’industria cinematografica dallo sviluppo della coproduzione alla produzione, dall’esportazione e promozione, fino alle fasi di anteprima e presentazione.
Holy Money è il thriller belga di Maxime Alexandre, direttore della fotografia che esordisce alla regia dopo una lunga esperienza nel genere horror con registi come Wes Craven e Alexandre Aja. Il film è tratto dall'opera dello scrittore italo-francese Tonino Benacquista, recentemente uscita in Italia con il titolo La Commedia dei Perdenti. Girato per 6 settimane a Civita Di Bagnoregio nel Viterbese, con un budget di 8.000.000,00 €, ha tra i suoi interpreti Aaron Stanford, Valeria Solarino, Tiberio Murgia, Joaquim de Almeida e Ben Gazzarra. La pellicola uscirà in autunno in Belgio e in seguito in Italia.
I produttori esecutivi Daidalos Pictures e I.&L. Film hanno nuovi progetti nel Lazio: a fine agosto inizieranno le riprese di Christopher Roth con la regia di Maxime Alexandre. Le riprese sono previste per la maggior parte in Sabina nei dintorni di Poggio Mirteto (Rieti), con l’assistenza di Roma Lazio Film Commission. Il nuovo progetto appartiene al genere thriller horror e vuole inserirsi nella tradizione italiana del genere e rendere omaggio ai suoi maestri come Mario Bava, Lamberto Bava e Dario Argento, per citare solo i più prolifici del genere. Nel cast Allan Corduner (Il Mercante di Venezia), Anna Galiena, e Francesco Guzzo.
Giovedì 16 aprile, al Cinema Nuovo Aquila, alle 20.30 sarà proiettato Nient’altro che noi scritto e diretto da Angelo Antonucci, con Annica Rodolico, Andrea Lucente, Daniel Bondì, Francesca Rettondini, Philippe Leroy, Antonella Ponziani e Claudio Botosso. Il film è tratto da una storia vera e affronta il problema del bullismo. Girato a Roma, Fiumicino e Civitavecchia,il film narra la vicenda di Marco, che arriva in una nuova scuola dove “regna” il bullo Miki. Il film uscirà in 30 copie il 17 aprile.