#RomaFF12 – Capitan Mutanda – Il film, di David Soren

Dalla serie di libri per ragazzi di Dav Pilkey, un cartoon senza grandi invenzioni ma comunque divertente diretto dal regista di Turbo. E il diabolico Professor P sovrasta il Capitan Mutanda

--------------------------------------------------------------
CORSO DI SCENEGGIATURA ONLINE DAL 6 MAGGIO

--------------------------------------------------------------

Dalla serie di libri per ragazzi di Dav Pilkey a quello disegnato presente nel film con i due studenti indisciplinati come autori. E un film che mostra dichiaratamente i suoi titoli di coda poco dopo l’inizio per poi ripartire. Capitan Mutanda è un cartoon sull’immaginazione, sulla trasformazione di una monotona realtà: la scuola con insegnanti noiosi, i corridoi che sembrano quelli di un carcere e un preside dispotico. George e Harold si conoscono sin dai tempi dell’asilo e passano gran parte del loro tempo nella loro casa sull’albero per scrivere un fumetto che vede protagonista Capitan Mutanda. Quando il preside decide di mandarli in classi diverse, loro lo riescono a ipnotizzare accidentalmente e trasformarlo proprio nel protagoista che hanno creato.

--------------------------------------------------------------
#SENTIERISELVAGGI21ST N.17: Cover Story THE BEAR

--------------------------------------------------------------

capitan mutanda david sorenPiù realtà parallele. Una più grigia, una più colorata, che si anima proprio in questa duplicità. David Soren, già regista di Turbo, guarda sicuramente ai modelli Marvel ma semplifica la storia proprio per il pubblico di riferimento. L’acqua diventa l’elemento di una doppia trasformazione che poi prende una velocità impazzita. In un cartoon che gioca sul continuo cambio di toni, sulla mutazione, caratterizzando attentamente ognuno dei personaggi, dall’alunno secchione, ai due protagonisti intransigenti alle regole, fino al professor P, (che sta per Pannolino), diabolico scienziato pazzo e creatura del male che deve essere presente in ogni film di supereroi. E qui forse l’invenzione più azzeccata di un film senza sgrandi invenzioni, ma comunque divertente, grazie anche alla sceneggiatura di Nicholas Stoller che lo rende piuttosto dinamico: le zone del cervello viola e verdi, con la prima che è quella che controlla la risata che il professor P vuole eliminare. Quasi una specie di Mabuse, felice incarnazione di un genio del male che decisamente un cartoon dal tratto elementare, con delle parti meno riuscite e più noiose. E che sovrasta proprio il Capitan Mutanda perché più imprevedibile.

Titolo originale: Captain Underpants: The First Epic Movie

Regia: David Soren

Voci: Kevin Hart, Ed Helms, Nick Kroll, Thomas Middleditch, Jordan Peele

Distribuzione: Twentieth Century Fox

Durata: 89′

Origine: Usa 2017

--------------------------------------------------------------
CORSO ONLINE SCRIVERE E PRESENTARE UN DOCUMENTARIO, DAL 22 APRILE

--------------------------------------------------------------

    ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI SENTIERI SELVAGGI

    Le news, le recensioni, i corsi di cinema, la riviste, i libri, gli eventi e tutte le nostre iniziative


    Array