"Rubber" di Quentin Dupieux. Pneumatico serial killer…

Rubber, di Quentin Dupieux. Il teaser

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

--------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------

 

Se rimosso, visibile anche qui

---------------------------------------------------------------------

---------------------------------------------------------------------

 

Rubber, il fantastico trailer ufficiale. Is it black?

 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

 

 Se rimosso, visibile anche qui

 

 

Rubber è il terzo film di Quentin Dupieux, più conosciuto come Mr Oizo. Qui gioca con i generi, con un protagonista serial killer, dotato di poteri psicocinetici, che uccide senza pietà la folla di spettatori paganti ammessi ad assistere alle riprese. Non guarderete più le ruote della vostra macchina con la stessa tranquillità: l'assassino è un comunissimo pneumatico.

Dopo i video che lo hanno reso famoso come Mr. Oizo (chi non ricorda il tormentone di Flat Eric, il pupazzo giallo degli spot Levi's?) il francese Quentin Dupieux, oltre a dedicarsi a una label di musica elettronica, la Ed Banger, ha girato Nonfilm nel 2001 e Steak nel 2007.

Questo Rubber, già presentato a Cannes 63 e in molti altri festival (tra cui Sitges, dove ha conquistato il Méliès d'argento come miglior film fantastico europeo, Locarno e di recente il Phantasmagoria, Settimana Internazionale del Cinema Fantastico e di terrore di Granada), da poco uscito anche nelle sale francesi, è il terzo lungometraggio (85 minuti) e riprende e amplifica i temi satirici dei precedenti, giocando con tutti i clichè del cinema di genere e eleggendo come protagonista uno pneumatico-serial killer spaventosamente freddo e controllato.

 

RUBBER di Quentin DupieuxDopo essere stato abbandonato nel deserto, lo penumatico in cerca di vendetta sceglierà tra le sue vittime anche una folla di spettatori dotati di binocolo. che assistono alle riprese del film stesso. La bella in pericolo è Roxane Mesquida, attrice lanciata dalla Breillat (A mia sorella, Sex is comedy, Une vielle maitresse, vista anche in Sheitan e Kaboom).

Rubber è stato girato in California con la Canon EOS 5D Mark II, ormai familiare a tantissimi videomakers anche non professionisti.

 

Sul sito ufficiale e sul canale vimeo sono online due clip da Rubber.