Sam Mendes racconta il suo Bond 24

Dopo il successo di Skyfall, Sam Mendes, inizialmente recitente all'idea di girare un ulteriore capitolo della saga della spia inglese, ha spiegato al giornalista Charlie Rose i motivi della sua decisione di firmare il ventiquattresimo capitolo cinematografico di James Bond. "Mi sono accorto che ho iniziato un sacco di storie che sono rimaste incomplete. Ho capito che c'era una seconda parte per questa storia. Inoltre, l'entusiasmo e l'accoglienza del pubblico mi ha persuaso a continuare". Mendes afferma che Bond 24 avrà il sapore di un sequel di Skyfall, ma i due non avranno una diretta continuità narrativa. (r.l.)