Seconda prova da regista per la Jolie.

Angelina Jolie torna dietro la macchina da presa per la seconda volta. Sono attese le riprese del suo nuovo film da regista Unbroken. Previste a partire dal 21 ottobre, vedranno come set l'Australia. Dopo In the Land of Blood and Honey, il premio Oscar si appresta a narrare le vicende di Louie Zamperini un atleta – eroe del secondo conflitto mondiale. Ad interpretare il ruolo da protagonista Jack O'Connel (sarà al cinema anche con "300: Rise of an Empire", il sequel di "300" di Zack Snyder).

 

---------------------------------------------------------------------
SCUOLA DI CINEMA: OFFERTA PER I LAUREATI DAMS e altri per la SPECIALIZZAZIONE

---------------------------------------------------------------------

Zamperini atleta Olimpico, figlio di immigrati italiani. Nel '43 dopo un incidente aereo riesce a sopravvivere insieme ad altri due compagni su una zattera in mezzo alle acque del Pacifico. Per ben 47 giorni senza acqua, nè viveri, circondato dagli squali, finisce per essere catturato dai giapponesi che lo imprigionano e torturano per due anni. "Ho avuto la fortuna di passare molto tempo con Louie Zamperini, che è uno dei miei eroi – ha detto Angelina Jolie – ormai sono orgogliosa di dire che è un mio amico. Sono davvero onorata di avere la possibilità di raccontare la sua straordinaria storia, e farò del mio meglio per realizzare il film che si merita".

 

--------------------------------------------------------------------
I CORSI DI CINEMA AUTUNNALI SCUOLA SENTIERI SELVAGGI

-----------------------------------------------------

Unbroken ha ottenuto il via dalla Universal Pictures che ha fissato al 25 dicembre 2014 l'uscita negli Stati Uniti.

Pare la Jolie stia lavorando da tempo al progetto, che è il riadattamento dell'omonimo best – seller di Laura Hillenbrand, pubblicato in Italia con il titolo Sono ancora un uomo. Una storia epica di resistenza e coraggio. La sceneggiatura supervisionata dai fratelli Coen che hanno riscritto le versioni precedenti di William Nicholson, Scott Cooper e Richard LaGravanese.

Direttore della fotografia Roger Deakins (storico collaboratore proprio dei Coen). (m.t.s.)