SentieriSelvaggi premia NON ESSERE CATTIVO

Non essere cattivo di Claudio Caligari è stato eletto il Miglior film italiano della stagione per la redazione di Sentieri Selvaggi.it

Da quest’anno la menzione viene “istituzionalizzata” in un vero e proprio premio, che sarà conferito all’autore all’interno di un incontro-masterclass con gli studenti della nostra scuola di cinema, ma anche aperto al pubblico ad INGRESSO GRATUITO.

--------------------------------------------------------------------
IL NUOVO NUMERO DI SENTIERISELVAGGI21st!

-----------------------------------------------------

Mercoledì 12 ottobre a ritirare il premio – che sfortunatamente non può essere assegnato a Caligari, scomparso appena ultimate le riprese del film – sarà con noi, in via Carlo Botta 19 a Roma, una delle figure senza cui l’opera postuma del regista romano non sarebbe probabilmente venuta alla luce: Simone Isola, giovane e talentuoso produttore della Kimera Film.

L’incontro – in programma per le ore 18.00 – precederà la premiazione delle Borse di Studio della Scuola di Cinema 2016-2017 e sarà l’occasione per fare insieme al primo ospite della stagione degli incontri di Sentieri Selvaggi un punto sullo stato del cinema italiano, anche alla luce degli ottimi risultati di opere come Non essere cattivo, Fiore di Claudio Giovannesi e Indivisibili di Edoardo De Angelis.

---------------------------------------------------------------------
IL PRIMO NUMERO DI SENTIERI SELVAGGI IN OFFERTA AL 50% NEL MESE DI APRILE

---------------------------------------------------------------------

simone-isolaSimone Isola & Kimera Film:

Kimerafilm, costituita da Paolo Bogna, Simona Giacci, Simone Isola, Laura Tosti ed Ermanno Guida, rappresenta una delle realtà produttive più interessanti emerse nel panorama del cinema italiano degli ultimi anni. Fondata nel maggio 2009 da alcuni giovani professionisti, in questi primi sette anni di attività la società si è mossa con passione e tenacia dando vita e visibilità, nonostante i molteplici ostacoli incontrati, a opere indipendenti di qualità: tra queste Bertolucci on Bertolucci di Luca Guadagnino e Walter Fasano; Showbiz di Luca Ferrari; Rosso cenere di Adriano Aprà e Alfredo Bini. Ospite inatteso, dello stesso Isola, vincitore del Nastro d’argento come Miglior Documentario.

Sul fronte del lungometraggio Kimerafilm si è da subito fatta notare grazie a Et in terra pax, lungometraggio d’esordio di Matteo Botrugno e Daniele Coluccini, vincitore nel 2011 di una menzione speciale ai Nastri d’argento, distribuito da CinecittàLuce.

Nel gennaio 2014 è uscito in sala La mia classe di Daniele Gaglianone con Valerio Mastandrea, candidato ai Nastri d’Argento 2014 nella categoria docu-fiction e Non essere cattivo, uscito in sala con distribuzione Good Films, scelto per rappresentare l’Italia nella corsa agli Oscar come Miglior film straniero e candidato a 16 David di Donatello.Kimerafilm è attualmente impegnata nello sviluppo di nuovi progetti, tra cui il nuovo film di Botrugno e Coluccini, tratto dal romanzo di Walter Siti Il contagio, pubblicato nel 2009 da Mondadori.

I FILM ITALIANI DEGLI ANNI PRECEDENTI VOTATI DALLA REDAZIONE DI SENTIERI SELVAGGI

Stagione
2014/2015 Il giovane favoloso, di Mario Martone
2013/2014 TIR, di Alberto Fasulo
2012/2013 Io e te, di Bernardo Bertolucci
2011/2012 Diaz, di Daniele Vicari
2010/2011 Habemus Papam, di Nanni Moretti
2009/2010 La prima cosa bella, di Paolo Virzì
2008/2009 Vincere, di Marco Bellocchio
2007/2008 La terza madre, di Dario Argento
2006/2007 L’aria salata, di Alessandro Angelini
2005/2006 Romanzo Criminale, di Michele Placido
2004/2005 Ovunque sei, di Michele Placido
2003/2004 Il cartaio, di Dario Argento
2002/2003 L’imbalsamatore, di Matteo Garrone
2001/2002 L’ora di religione, di Marco Bellocchio